Vivere più a lungo e meglio, basta cambiare dieta: quali cibi vanno assolutamente evitati

Siete ancora in tempo per cambiare dieta e vivere dieci anni di più. L’alimentazione è il vero elisir di lunga vita ma bisogna iniziare subito.

I ricercatori dell’Università di Bergen in Norvegia hanno condotto uno studio su 500 mila volontari per capire come vivere più a lungo.

Il cibo da mangiare per vivere più a lungo
Il cibo da mangiare per vivere più a lungo (Arabonormannaunesco.it)

Un corpo sano e una mente sana permettono di vivere a lungo, godendosi la vita con intensità e divertimento fino alla fine. Raggiungere i cento anni sì, ma con la lucidità e senza troppi acciacchi possibilmente. Per tagliare il traguardo occorre agire fin da subito, quando si è ancora giovani scegliendo la corretta alimentazione da seguire e praticando attività fisica.

Sia la mente che il corpo vanno tenuti, infatti, in allenamento. Solo in questo modo – sperando che non si manifestino malattie gravi – si potrà allungare la speranza di vita anche di dieci anni. A rivelarlo uno studio dell’Università di Bergen condotto su 500 mila britannici di età compresa tra 40 e 69 anni. I ricercatori hanno scoperto che modificando le abitudini alimentari si potrà allungare la vita.

Quali cibi mangiare e quali no per vivere più a lungo

Lo studio ha rivelato come passare da modelli alimentari non salutari a modelli associati alla longevità quando si hanno 40 anni può allungare le prospettive di vita di 10,8 anni per gli uomini e 10,4 anni per le donne. 

La dieta per vivere più a lungo
Dieci anni in più con la giusta dieta (Arabonormannaunesco.it)

Tra i modelli di longevità sono stati inseriti la dieta mediterranea e il modello Eatwell, suggerito dal Regno Unito per aumentare le aspettative di 8,9 anni per gli uomini e 8,6 anni per le donne. Lo studio è stato condotto principalmente su volontari quarantenni per accertare come iniziando subito con un nuovo stile alimentare i risultati arrivino certamente, ma ciò non toglie che il cambiamento possa verificarsi a qualsiasi età.

Occorre introdurre nella dieta cereali integrali, frutta secca ed eliminare carni lavorate e bevande zuccherate. Bisogna prediligere gli alimenti ricchi di nutrienti e poveri di calorie e aumentare le dosi di verdura e frutta che apportano vitamine, minerali, fibre e fitonutrienti nonché carboidrati. Sì alle proteine animali ma no agli insaccati. Da preferire pesce azzurro, carni magre, legumi, yogurt, formaggi di qualità.

Come grassi si deve includere l’olio extra vergine di oliva e l’avocado ed è concessa anche una piccola quantità di burro. Gli zuccheri, invece, sono da evitare perché alterano il metabolismo e sforzano il pancreas.

Naturalmente ogni tanto uno strappo è concesso soprattutto se abbinato ad una regolare attività fisica. Infine oltre ai pasti principali sono concessi gli snack, perfetti noci e mandorle.

Impostazioni privacy