Spegnere la caldaia di notte: lo fanno in molti e sbagliano perchè non sanno cosa può succedere

Spegnere la caldaia di notte: si o no? In molti lo fanno e sbagliano perchè non sanno che cosa può succedere.

In vista dell’abbassarsi delle temperature, è necessario iniziare a pensare a come riscaldare casa nel modo migliore. Sicuramente una delle tipologie di riscaldamento più diffuse è il classico riscaldamento a gas, che funziona grazie all’utilizzo della caldaia.

caldaia notte
Spegnere la caldaia durante la notte (arabonormannaunesco.it)

La caldaia è uno strumento che permette sia di riscaldare i caloriferi di casa, sia di riscaldare l’acqua per potersi lavare. In sostanza, questo strumento preleva il gas dalla rete e lo brucia utilizzandolo come combustibile per riscaldare l’acqua pompata all’interno dei caloriferi.

Come molti di noi sanno, però, il riscaldamento a gas comporta ingenti consumi in bolletta e proprio per questo motivo sarebbe consigliabile imparare a conoscere la propria caldaia, comprendendo quando tenerla accesa e quando no. Uno degli errori più comuni, ad esempio, è quello di spegnere la caldaia durante la notte. Ecco perché non dovresti mai farlo.

Spegnere la caldaia di notte: il motivo per cui non dovresti farlo

I consumi del riscaldamento a gas sono la principale preoccupazione degli italiani. Il riscaldamento è infatti la voce responsabile del maggior consumo di gas in casa, fattore che aumenta enormemente il costo in bolletta. Questo porta tantissima gente a cercare di utilizzare il meno possibile la caldaia accendendola e spegnendola in base alla propria presenza in casa.

caldaia notte spegnere
Abbassare la temperatura della caldaia durante la notte (arabonormannaunesco.it)

Uno degli errori che più spesso si fanno è quello di spegnere la caldaia durante la notte, non è il modo migliore per consumare meno gas. Se si vuole risparmiare in bolletta, infatti, non conviene spegnere la caldaia poiché nel momento in cui la si riaccende questa consuma tantissima energia.

Ciò significa che se non si vuole utilizzare la caldaia per un’oretta non conviene spegnerla, poiché spenderemmo più per riaccenderla che per tenerla accesa. Conviene quindi spegnerla solo nel momento in cui si è certi che non la si riaccenderà per almeno un giorno.

Tuttavia, esistono comunque molti metodi alternativi per risparmiare con la caldaia. Ad esempio, un’ottima soluzione è quella di mantenere la temperatura sempre costante tra un range di 20-22 gradi. Al massimo, durante la notte, si può pensare di abbassare la temperatura arrivando tra i 16 ed i 17 gradi. In questo modo la caldaia compierà un mini lavoro e quindi consumerà di meno. Provare per credere.

Impostazioni privacy