Sono sempre di più gli uomini che ricorrono alla chirurgia: questi gli interventi più richiesti

Ormai anche per gli uomini la chirurgia estetica è sdoganata: ecco quali sono gli interventi maggiormente richiesti per migliorarsi

Un tempo la chirurgia estetica era terreno esclusivamente femminile. Oggi, però, sempre più uomini stanno abbracciando interventi chirurgici per migliorare il proprio aspetto e ottenere una maggiore fiducia in sé stessi. Sapete quali sono gli interventi più richiesti dai maschietti?

Chirurgia estetica uomini
Sempre più uomini si stanno avvicinando alla chirurgia estetica – (arabonormannaunesco.it)

Negli ultimi anni, la società ha assistito a un cambiamento nelle percezioni di bellezza maschile. Mentre in passato gli uomini erano spesso esclusi dalle pressioni estetiche, oggi si trovano immersi in un mondo dove l’aspetto fisico è valorizzato sia per le donne che per gli uomini. La chirurgia estetica per gli uomini non è più un tabù, ma piuttosto un mezzo per adattarsi agli standard moderni di bellezza.

Le ragioni che spingono gli uomini a sottoporsi a interventi di chirurgia estetica sono varie. Molti desiderano sentirsi più sicuri sul lavoro o nelle relazioni personali, mentre altri cercano semplicemente di adeguarsi agli standard di bellezza diffusi nei media e sui social media. La motivazione può derivare anche dalla ricerca di un aspetto più giovanile o dalla volontà di correggere difetti congeniti. Andiamo a vedere, allora, quali sono gli interventi maschili più richiesti.

Gli interventi più richiesti dagli uomini

Tra i trattamenti viso che interessano maggiormente la sfera maschile troviamo: tossina botulinica (49%), nota anche con il nome in slang di Brotox, filler (34%), rivitalizzazione cutanea (35%) e peeling (13%). Seguono prp, fili di trazione e carbossiterapia. Molti si sottopongono a iniezioni per aumentare il volume degli zigomi o della mandibola, che dà un maggiore senso di virilità.

Chirurgia estetica uomini
Gli interventi più richiesti dagli uomini – (arabonormannaunesco.it)

Tra gli interventi assai richiesti dagli uomini troviamo inoltre la liposuzione, l’addominoplastica e l’aumento muscolare mediante impianto di protesi. Questi interventi mirano a scolpire il corpo, eliminare il grasso indesiderato e migliorare la definizione muscolare. Dall’altro lato, la rinoplastica e la chirurgia delle palpebre sono richieste per migliorare i tratti del viso e ridurre i segni dell’invecchiamento.

Per ciò che riguarda il resto del corpo, predominante l’intradermoterapia (30%), seguita da laser epilazione (25%), a pari merito carbossiterapia e laser rimozione tatuaggi (19%) e laser per macchie (13%). Ovviamente, si tratta di evergreen il trapianto dei capelli. Da sempre, infatti, la calvizie è una delle fonti di maggiore insicurezza per i maschietti. Ma se, per alcuni degli interventi di cui parliamo, a volte possono bastare da 200 a 500 euro, per un buon trapianto (che, quindi, possa essere davvero efficace) si devono spendere almeno 6.000 euro.

Impostazioni privacy