Questo piccolo dettaglio che noti mentre mangi può essere spia di un cancro: fai attenzione

Pochi potrebbero pensarlo, ma c’è un problema che si potrebbe avere mentre si mangia che può essere segno di un cancro.

Allarmarsi quando si ha un malessere, anche lieve, può essere certamente un errore, anche se si tratta di un concetto che può essere difficile da applicare per i più ansiosi o per gli ipocondriaci. Anzi, chi rientra in queste due categorie arriva a utilizzare anche in modo spasmodico il web in cerca delle possibili motivazioni del suo problema, ma raramente si limita a questo, a quel punto infatti prendere contatto con il medico rappresenta un passo quasi obbligato così da fare tutti gli accertamenti necessari.

cancro sintomo mentre si mangia
Occhio ai sintomi che si possono notare mentre si mangia – Foto: Arabonormannaunesco.it

La medicina ha fatto certamente passi importanti, ma sapere di avere un cancro non può che fare ancora paura, pur sapendo come può essere determinante la diagnosi precoce per aumentare le possibilità di guarigione. Pochi potrebbero ipotizzare di avere contratto la malattia notando un segnale particolare quando si mangia, ecco quale.

Occhio a cosa fai quando mangi: e se fosse cancro?

Nessuno come noi conosce il nostro corpo, per questo non può che essere facile notare qualche sintomo particolare che non si era mai presentato prima. Mettersi in allarme subito non è certamente la mossa migliore, visto che ci si potrebbe fasciare la testa per niente, ma è certamente ideale consultare un medico se la situazione persiste per un lungo periodo.

cancro sintomo mentre si mangia
Mai sottovalutare la difficoltà a deglutire – Foto: Arabonormannaunesco.it

In occasione dell’appuntamento con il dottore sarà poi lui/lei a capire se quello che stiamo riscontrando possa essere “normale” (a volte può trattarsi di un effetto collaterale di un problema che già si ha) o se possano servire degli esami specifici.

C’è però un problema che alcuni potrebbero notare mentre mangiano che potrebbe essere spia di cancro, per questo sarebbe bene non sottovalutarlo mai. Si tratta della difficoltà a deglutire, detta anche disfagia, che può essere seguita anche dalla perdita repentina di peso. Non è detto che ovviamente la causa reale del malessere sia questo (in alcuni casi, ad esempio, può essere collegato a un semplice ma forte mal di gola), ma quando può diventare difficile anche solo fare un pasto sarebbe bene non trascurare la sintomatologia.

Un quadro clinico simile nella maggior parte dei casi si verifica a causa di un restringimento del lume dell’esofago, al punto tale che i cibi più solidi arrivano a fermarsi quando arrivano verso lo stomaco. In un primo momento si tratta di una sensazione che può verificarsi solo in modo episodico, ma che può poi diventare costante e riguardare anche i cibi semisolidi e i liquidi. Inevitabilmente, ogni azione quotidiana può diventare complessa. Se la massa ostacola la discesa del cibo lungo l’esofago si possono verificare episodi di rigurgito. In fase più avanzata possono poi esserci la paralisi delle corde vocali, dolori al torace e singhiozzo.

Avere un corretto stile di vita può servire a ridurre le possibilità di incorrere in questo tipo di cancro. Si dovrebbero così evitare non solo il fumo e il consumo eccessivo di alcool, ma anche prestare attenzione alla propria dieta, che dovrebbe comprendere sempre frutta e verdura.

E’ altrettanto importante ridurre la possibilità di incorrere nel reflusso gastroesofageo, altro problema davvero fastidioso, riducendo anche in questo caso fumo e alcol, ma anche il numero di caffè.

Impostazioni privacy