Naspi anche per questi dipendenti pubblici: come inoltrare domanda e prendere un assegno ogni mese

La Naspi verrà estesa anche ad un’altra categoria di lavoratori. Ecco come fare domanda per il sussidio di disoccupazione nel 2024.

La Naspi, nome abbreviato di ”Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego”, è una prestazione che si rivolge a quei lavoratori che hanno perso il loro lavoro e dunque è un sostegno economico per permettere loro di mantenere la loro situazione economica fino a nuovo impiego. Hanno diritto al sostegno i dipendenti pubblici e privati, che possono fare domanda se sono stati licenziati.

Naspi anche per questi dipendenti pubblici: come inoltrare domanda e prendere un assegno ogni mese
Anche una categoria di lavoratori precari ha diritto alla Naspi (arabonormannaunesco.it)

Ora la misura nel 2024 si estenderà a quelle categorie che sono state tagliate fuori dal ricevere il sussidio economico e possono fare domanda se hanno perso il lavoro involontariamente, come accade per le altre categorie di lavoratori. In questo articolo parleremo di chi sono i nuovi beneficiari della Naspi e come fare domanda per ottenere il loro sussidio di disoccupazione. Si tratta di una novità che andrà a soddisfare tanti lavoratori che a giugno si troveranno disoccupati.

La Naspi sarà anche per altri precari: ecco chi la può chiedere

Come detto, la Naspi è un sussidio che permette a molti precari, ovvero lavoratori a tempo determinato, di ottenere una forma di sostegno economico. Per chiederla bisogna essere stati licenziato o bisogna dimettersi per giusta causa, aver versato contributi per almeno 13 settimane nei 4 anni antecedenti la richiesta. Ora nel sussidio di disoccupazione rientrano altre categorie di lavoratori. Una novità attesa da tempo.

La Naspi sarà anche per altri precari: ecco chi la può chiedere
La Naspi anche per gli insegnanti precari, come chiederla (arabonormannaunesco.it)

Anche gli insegnanti precari, a seguito della scadenza dei contratti a termine per giugno, potrebbero chiedere la Naspi. Per ottenerla bisogna attestare di essere disoccupati e non avere altri contratti di lavoro in atto. Per accedere alla Naspi 2024 bisogna aver accumulato almeno 13 settimane di contributi nei 4 anni precedenti la domanda. La durata dell’indennità è pari alla metà delle settimane contributive degli ultimi 4 anni e condiziona l’importo che varia dal reddito e dal periodo. La Naspi è il 75% dello stipendio.

Per fare domanda per la Naspi bisogna andare sul sito dell’INPS contact center oppure facendosi aiutare da un patronato. La tempistica per ottenerlo ha un termine massimo di 68 giorni dalla fine del periodo lavorativo, altrimenti decaderà l’indennità. E’ importante sapere che la Naspi dura 24 mesi in relazione alla storia contributiva del lavoratore.

Gestione cookie