Gianni Morandi travolto dalle polemiche, ciò che hanno fatto i suoi figli fa discutere

In una lunga intervista due dei figli di Gianni Morandi hanno svelato un retroscena inedito sul padre, leggendario cantante.

Hanno alzato un polverone non indifferente le dichiarazioni di due dei figli di Gianni Morandi, Marianna e Marco, rispettivamente cinquantacinque e cinquant’anni, avuti dal matrimonio con l’attrice Laura Efrikian – i due hanno divorziato nel 1979, il terzo figlio Pietro lo ha avuto con Anna Dan, sua attuale moglie. Un’intervista fiume che farà discutere anche nelle settimane a venire, il racconto sul rapporto con il leggendario cantante non passa inosservato.

Gianni Morandi, bufera dopo la confessione dei figli
Il leggendario cantante Gianni Morandi finisce nella bufera per colpa dei figli – arabonormannaunesco.it (fonte foto ANSA)

“Da mamma ho preso l’indipendenza mentre il rigore da papà. Ci è mancata la leggerezza”, è con queste parole che la primogenita si sbilancia provando a trovare una connessione con i genitori; il fratello aggiunge: “Io da mia madre ho sicuramente ereditato la svagatezza”. Una situazione familiare che comunque in pochi conoscevano, neanche i fan più sfegatati sapevano del retroscena; non sono mancate ovviamente le polemiche sul web.

Gianni Morandi, i figli si sfogano: “Noi in terapia”

In passato hanno deciso di rivolgersi ai professionisti per risolvere più di qualche problema scaturito da un’infanzia non esattamente comune. “Altroché se siamo andati in terapia! A parte che dovremmo farla tutti e male non farebbe. Figuriamoci noi due”, ha parlato così Marianna Morandi, la prima figlia di Gianni, in un’intervista rilasciata di recente ai microfoni della redazione del Corriere della Sera in cui è stato coinvolto anche il fratello Marco – lei ha cinquantacinque anni, lui cinquanta.

Giann Morandi, i figli svelano: "Noi in terapia"
Gianni Morandi insieme ai figli Marianna, Marco e Pietro – arabonormannaunesco.it (Fonte foto IG @morandi_official)

Nati entrambi dal matrimonio del cantante con Laura Efrikian, che è durato dal 1966 al 1979, hanno vissuto gli anni più delicati con “lo sguardo degli altri puntato addosso”. Una situazione non certo semplice da gestire, quel che gli è mancato è sicuramente la tranquillità di una serata in pizzeria o un gelato insieme ai genitori. Quel che l’iconico artista non ha mai centellinato è l’affetto: “Ma la presenza sì”, spiega lei.

A tal proposito, Alessandro Cecchi Paone rispondendo a un suo lettore in uno degli ultimi numeri di Nuovo ha spiegato: “Il peso di un cognome sulla crescita dei figli? È un falso problema” e poi ha sottolineato come in generale la stabilità emotiva dipenda dalla “qualità dell’interazione affettiva”, situazione che non cambia a seconda del conto in banca e riguarda tutti, sia vip che non.

Gestione cookie