Esperto di miti e leggende? Mettiti alla prova: solo un vero appassionato può indovinare

Un mito di quelli che avrete sicuramente studiato a scuola e che non potete aver dimenticato: avete riconosciuto la famosissima leggenda?

Quanto erano appassionanti le storie che affondavano le proprie radici nella mitologia. Anche chi non era particolarmente avvezzo agli studi, non poteva non amare le vicende delle divinità greche o romane, così simili, in tutto e per tutto, a noi comuni mortali. Avete capito da questi piccoli dettagli di quale famosissimo mito stiamo parlando?

Leggenda famosa
A quale famosa leggenda ci riferiamo? – (arabonormannaunesco.it)

È una delle divinità maggiormente tramandate dalla storia nota per la sua intelligenza acuta, la forte presenza in campo di battaglia e la protezione degli artigiani e degli artisti. Si tratta di una divinità che, ovviamente con nomi diversi, è presente tanto nella mitologia greca, quanto in quella romana.

Nacque dalla testa di suo padre completamente armata e adulta. Questo atto miracoloso simboleggia la purezza e l’intelligenza che caratterizzano la dea. Il simbolo principale associato a questa divinità è la civetta, un uccello notturno spesso associato alla saggezza nelle culture antiche. La scelta di questo animale sottolinea la connessione della divinità con la conoscenza profonda e la prudenza. Avete capito a quale mito facciamo riferimento?

La dea più famosa

Minerva, figlia di Giove (Zeus nella mitologia greca) e di Giunone (Hera per i greci). Il suo nome, derivato dal latino “mens” che significa “mente”, sottolinea la sua connessione con la saggezza e il pensiero razionale. Atena, per i greci, nata dopo che Zeus ebbe ingerito Metide, la madre di Atena, temendo una profezia che prevedeva che il figlio di Metide avrebbe superato suo padre in saggezza. Questo atto simbolico sottolinea il legame profondo tra la saggezza e la divinità.

La dea Atena
La leggenda della dea Atena/Minerva – (arabonormannaunesco.it)

Atene, la capitale della Grecia, è stata denominata così in onore di questa dea. Il celebre Partenone, situato sull’Acropoli di Atene, è uno dei templi più noti dedicati ad Atena. Costruito nel V secolo a.C., il Partenone è un capolavoro architettonico e una dimostrazione tangibile della devozione degli antichi greci verso la loro dea patrona.

Il culto di Minerva occupa un posto significativo anche nella religione romana. Era venerata principalmente nel tempio dedicato a lei sul Campidoglio, noto come il Tempio di Minerva Capitolina. I festeggiamenti in suo onore includevano le celebrazioni della “Quinquatrus”, un periodo di cinque giorni che iniziava il 19 marzo, durante il quale gli artigiani rendevano omaggio alla dea.

Sebbene sia spesso considerata la dea della saggezza, Atena è anche una figura marziale. Solitamente raffigurata con un elmo, uno scudo e una lancia, Minerva/Atena personifica la forza e l’ardore guerriero, ma con uno scopo più nobile: la difesa della civiltà attraverso la saggezza e la strategia. La sua immagine si trova spesso in monete romane e sculture che ne esaltano la maestosità. La presenza in battaglia è evidenziata nella mitologia, dove ha combattuto al fianco degli eroi greci durante la guerra di Troia. La sua partecipazione simboleggia la giustizia e la strategia militare.

Atena è anche la patrona degli artigiani e degli artisti. La leggenda narra che Atena competesse con Poseidone per diventare la divinità principale di una città, e il popolo scelse Atena quando ella offrì loro un ulivo, simbolo di pace e prosperità. Questo episodio sottolinea la sua connessione con la creazione e l’arte.

Impostazioni privacy