William crollato, il tumore di Re Carlo, Camilla scappata, Kate distrutta: cosa succede alla Royal Family

La Royal Family è ormai da mesi sotto pressione: il dopo Elisabetta è un disastro totale per la monarchia britannica.

Sotto il regno di Elisabetta II gli inglesi hanno conosciuto decenni di stabilità e di coerenza. La Corona è riuscita a passare pressoché indenne attraverso una lunga serie di crisi politiche (ultima quella che ha condotto alla Brexit) e familiari (come la tragica morte di Diana).

crisi royal family
Camilla, Carlo, William e Kate – Fonte IG @theroyalfamily – arabonormannaunesco.it

Tutto si basava sulla forza di un monarca che riusciva a compattare intorno a sé la propria famiglia resistendo a testa alta a qualsiasi avversità, che fosse d’immagine, interna o esterna al Paese. Purtroppo Carlo è fatto di tutt’altra pasta: fin dal momento in cui ha preso in mano le redini della monarchia era chiaro che avrebbe trasformato la Corona mettendola al passo con i tempi. Carlo ha coltivato per anni il sogno di una monarchia snella e moderna, priva di inutili fronzoli e soprattutto con un impatto minore sull’economia del Paese.

Per sostenere una rivoluzione del genere a Carlo serviva sicuramente forza d’animo (e quella all’erede di Elisabetta non è mai mancata), ma anche una salute di ferro che gli permettesse di portare avanti tutti gli impegni presi con il Paese. Purtroppo, Carlo è stato molto sfortunato, con la diagnosi di cancro arrivata a meno di un anno dalla sua incoronazione. Da quel momento tutto è cominciato a crollare intorno al Re come un castello di carte.

L’anno nero della Royal Family inglese

Da sempre il monarca è circondato da Working Royals, ovvero da membri della Famiglia Reale che, pur avendo titoli nobiliari inferiori, hanno il dovere e l’onore di rappresentare il Re negli impegni pubblici ed ufficiali.

crisi royal family
La salute di Carlo e Kate minaccia la solidità della Corona – Fonte IG @theroyalfamily e @samhussein1 – arabonormannaunesco.it

Quando il lungo ricovero di Kate aveva fatto scalpore, suscitando la preoccupazione di milioni di persone in tutto il mondo, William aveva deciso di ritirarsi dai doveri pubblici allo scopo di stare vicino a sua moglie e ai suoi figli. Nel momento in cui è stata annunciata la malattia del Re, però, William è dovuto tornare immediatamente a Corte per svolgere tutti i compiti legati alla sua funzione di secondo in comando e erede della Monarchia. Nella girandola di impegni a cui ha preso parte, il Principe è sembrato talvolta piuttosto spaesato. Il futuro Re, per esempio, ha definito “divertente” un film che raccontava la violenza sulle donne mentre parlava con le attrici che vi avevano preso parte. Chiaramente una svista, ma una gaffe non da poco.

Allo stesso tempo la salute di Kate e la sua totale sparizione dalla vita pubblica sta continuando a destare preoccupazione: la fotografia ritoccata, che è stata prima pubblicata e poi precipitosamente ritirata dalle principali agenzie di stampa, ha suscitato una polemica di cui la Royal Family non aveva alcun bisogno.

Infine, Camilla ha dato forfait. La Regina Consorte all’età di 76 anni ha dovuto prendere sulle proprie spalle il peso dei principali eventi pubblici a cui si rendeva necessaria la presenza della Corona. Con la grazia e il garbo che ormai tutti le riconoscono Camilla ha preso parte a ben 13 impegni ufficiali di seguito e poi è sparita dalle scene per qualche giorno. I bene informati hanno svelato che si è ritirata in India per un periodo di meritata vacanza, prima di crollare anche lei sotto il peso della Corona.

Impostazioni privacy