Whatsapp dice addio al badge di verifica: da cosa verrà sostituito

WhatsApp sembra pronto a dire addio per sempre al badge di verifica. Ecco da cosa verrà sostituito, la notizia è ufficiale.

WhatsApp è una delle piattaforme di messaggistica che più spesso vengono interessate da aggiornamenti e nuove funzionalità. Utili per rendere l’esperienza d’uso per gli utenti sempre più completa e ricca di strumenti diversi, così da non annoiarsi mai e avere sempre metodi alternativi per poter comunicare con i propri amici, parenti e colleghi.

Come cambia il badge di verifica su WhatsApp
Cambia il badge di verifica su WhatsApp, la novità – Arabonormannaunesco.it

Ma non solo, perché esistono da tempo anche chicche che sono volte a rendere il business di determinate persone più efficace sulla piattaforma. Tra queste, va menzionato il badge di verifica che può essere attivato con un comodo abbonamento. Presto però le cose potrebbero cambiare. Stando a quanto rivelato dagli esperti di WABetaInfo, infatti, Meta avrebbe deciso di sostituirlo con un altro elemento.

Addio al badge di verifica su WhatsApp: cosa ci sarà al suo posto

Con l’introduzione dell’ultima versione 2.24.1.18 in fase di Beta per Android, WhatsApp ha introdotto una particolare novità che riguarda il badge di verifica. Come spiegato da WABetaInfo, quest’ultimo verrà presto sostituito da un altro elemento di contrassegno. Ecco di cosa si tratta, come riconoscerlo e da quando la modifica entrerà ufficialmente in vigore.

Le novità pensate per il badge di verifica su WhatsApp
Importanti novità per il badge di verifica su WhatsApp (screenshot WABetaInfo) – Arabonormannaunesco.it

Come si può vedere dall’immagine, la schermata per le aziende cambierà completamente e consentirà ai proprietari di aggiungere un badge verificato. Che si può ottenere semplicemente iscrivendosi a Meta Verified. Si tratta di una novità non così sorprendente, considerando che poco tempo fa l’azienda di Zuckerberg aveva rivelato che in futuro le aziende su WhatsApp avrebbero avuto la possibilità di avvalersi di questa scelta.

Si tratterà comunque di una scelta facoltativa ed accessibile esclusivamente alle aziende. Ecco perché, almeno per ora, il badge di verifica non potrà essere attivato anche dai singoli utenti o dagli account non aziendali. Le informazioni del canale, inoltre, dovranno sempre essere allineate con i dettagli aziendali corrispondenti per far sì che possa essere prevenuta l’impersonificazione e l’uso improprio del sistema di verifica.

Al momento non si hanno notizie in merito alle tempistiche di rilascio ufficiale di questa novità. Considerando che ad oggi è disponibile solo in beta per Android, con ogni probabilità bisognerà prima attendere il rilascio in beta per iOS e solo dopo che verrà accertata l’assenza di bug si procederà col rollout globale per tutti.

Impostazioni privacy