Vuoi avere una previsione sul tuo 2024? Segui questa antica tradizione e ne saprai moltissimo

Il 2024 è appena iniziato e già le persone sono cariche di aspettative e speranze. Un’antica tradizione può darci un prezioso indizio.

Sicuramente durante il Cenone di Capodanno non sono mancate le lenticchie, o i grappoli d’uva, che per tradizione portano abbondanza durante l’anno che sta per arrivare.

antica tradizione che svela il futuro
C’è un’antica tradizione che ci insegna come prevedere il futuro – arabonormannaunesco.it

Sono davvero tante le credenze, le superstizioni e le leggende legate alle festività o ad altri momenti clou dell’anno: alcune arrivano da Paesi lontani e ci danno una speranza – o anche solamente un gioco da provare – nei confronti di quello che potrà accadere.

Vuoi sapere cosa accadrà nel 2024? Fai questo “rituale” e ottieni una previsione

C’è chi sicuramente ha dato un’occhiata all’oroscopo del 2024 per capire se l’anno porterà interessanti novità o meno; molte persone desiderano sapere cosa potrebbe accadere, seppur nel futuro prossimo, mentre altre si ritengono più fataliste e decidono di non indagare.

rituale con la mela per predire il futuro
Per eseguire il rituale serve una mela tagliata a metà – arabonormannaunesco.it

Il 2024, poi, è un anno bisestile, e molti credono che questo porti sfortuna. La credenza che l’anno con un giorno in più sia destinato a portare sventura nasce da lontano, e più precisamente in epoca romana, ma non in tutto il mondo il 29 di febbraio è considerato funesto.

Nella cultura romana, la fine di febbraio era dedicata a rituali per i defunti, di esorcizzazione della morte e anche di penitenza; la presenza di un giorno in più destabilizzava la collettività, forse perché semplicemente gli eventi nuovi creavano insicurezze. Altri popoli pensano che l’anno bisestile sia nefasto per i raccolti o per gli eventi atmosferici.

Per chi invece desidera solo sapere cosa accadrà nell’anno nuovo, c’è un interessante leggenda che ci arriva da lontano, e più precisamente dalla Repubblica Ceca, assolutamente da sperimentare. Il procedimento che consente di dare una sbirciatina al futuro è davvero semplice: bisogna guardare cosa c’è dentro a una mela.

Più precisamente, i popoli della Repubblica Ceca durante il passaggio dall’anno vecchio a quello nuovo, tagliano una mela in due metà prima di mangiarla. All’interno delle mele come si sa, ci sono i semi ma si possono anche formare delle “figure”. Se l’insieme di semi forma una stella, significa che l’anno sarà felice, sereno e fortunato. Se invece si intravede una croce vuol dire che probabilmente l’anno a venire non sarà propriamente facile.

Si tratta di una forma di preveggenza davvero simpatica e che possiamo provare, per il gusto di giocare un po’ col destino. In fondo la fine dell’anno e l’inizio di quello nuovo è un momento particolare, da dedicare proprio agli obiettivi, alle riflessioni, alle domande da porsi per cercare di trovare un senso alle nostre esistenze.

Impostazioni privacy