Tumore della pelle, la protezione solare è indispensabile: ecco quali sono le migliori secondo Altroconsumo

Solari, attenzione: non tutti proteggono quanto promettono e senza adeguata protezione aumenta il rischio tumore della pelle.

Con la bella stagione e l’avvio delle vacanze torna alla ribalta l’importanza della protezione solare che aiuta a ridurre i rischi di tumore alla pelle.

migliori solari per proteggere dal tumore della pelle
I solari sono fondamentali per ridurre i rischi di tumore della pelle – Arabonormannounesco.it

In commercio esistono numerosi solari, per adulti e bambini e per tutti i fototipi. Scegliere però può risultare complesso proprio per la vasta gamma di formulazioni.

Altroconsumo, la rivista per consumatori, ha fatto dei test su 15 solari di marchi noti per confermarne o meno l’efficacia e la sicurezza. I dati sono a disposizione dei consumatori che, avendo più informazioni, possono fare acquisti più consapevoli.

Altroconsumo, i migliori solari 2024 e i peggiori

Gli esperti di Altroconsumo testano spesso prodotti in modo da aiutare le persone a scegliere quelli più adatti alle proprie esigenze.

peggiori solari per bambini
Non tutti i solari garantiscono la protezione promessa – Arabonormannounesco.it

In questo caso, lo staff ha testato 15 creme solari per bambini Spf 50+; oltre ad aspetti come formulazione, rapporto qualità/prezzo o sostenibilità, gli esperti sono andati a valutare il parametro più importante, quello della protezione appunto. Perché se un prodotto dichiara in etichetta una “promessa” e poi nei fatti non è così, il consumatore rischia sulla propria pelle, ed è proprio il caso di dirlo.

Per capire se le creme, spray e prodotti solari fossero efficaci o meno, gli esperti hanno effettuato dei test molto severi, per valutare se i solari riuscissero davvero a schermare contro i raggi Uvb (quelli che causano scottature ed eritemi) e contro gli Uva (che possono causare problemi alla pelle nel lungo periodo e l’invecchiamento cutaneo); i danni, sia quelli immediati che a lungo termine, possono far scaturire il tumore della pelle, che come sappiamo può essere molto aggressivo.

La buona notizia è che dai test è emerso che molti ingredienti poco sicuri per la salute non compaiono più nelle formulazioni, pur essendo ammessi dalla legge. Inoltre è emerso che i solari per bambini non contengono profumazioni potenzialmente allergeniche o irritanti.

Purtroppo, però, due solari ad alta protezione per bambini sono risultati inefficaci, tanto che Altroconsumo li ha segnalati al Ministero della salute. In pratica, in etichetta è indicata la protezione 50+, ma l’efficacia dei due prodotti arriva a una protezione non superiore ai 30. I due solari sono:

  • Nivea Sun Kids Ultra Protect & Play Spf 50+
  • Bilboa Bimbi 50+

Inoltre il solare Leocrema contiene octocrylene, un filtro solare la cui sicurezza è ancora discussa, mentre nel prodotto Bilboa Bimbi Spray Solare Multi-posizione c’è un filtro solare, l’ethylhexyl methoxycinnamate, considerato un potenziale interferente endocrino, quindi molto pericoloso.

Impostazioni privacy