Tumore del polmone, il primo sintomo rivelatore è il più ignorato: conoscerlo è indispensabile

Non ignorare questo sintomo, potrebbe essere la spia di un grave problema di salute: riconoscerlo può salvarti la vita. 

La salute è il bene più prezioso che abbiamo. Molto spesso, però, non si comprende a fondo il suo valore. Stress e vita frenetica tendono a dirottare la propria attenzione su altro, mettendo in secondo piano le priorità. Impegni e carico di lavoro lasciano ben poco tempo libero, e infatti sembra non esserci mai modo di pensare a sè stessi.

sintomi tumore polmone
Tumore del polmone: i sintomi-Arabonormannaunesco.it

La salute, però, dovrebbe venire prima di tutto e si dovrebbe far in modo di preservarla sin dalla tenera età. Un’alimentazione corretta e bilanciata ed una regolare attività fisica possono essere degli ottimi alleati. Va, inoltre, limitato il consumo di bevande gassate ed alcoliche. Il vino è una bibita salutare, ma l’eccesso di alcool può provare danni al fegato e al sistema nervoso.

Altro nemico della nostra salute risulta essere il fumo. In Italia il numero di fumatori è davvero elevatissimo, così come il tasso di persone affette da cancro ai polmoni. La neoplasia polmonare è una delle più diffuse e soprattutto fra le più insidiose. Come le altre tipologie di tumori non sempre si riesce a diagnosticare in tempo. C’è un sintomo che compare nello stadio iniziale e che viene ripetutamente ignorato. 

Tumore ai polmoni: i fattori di rischio e i sintomi da non ignorare

Nonostante la medicina abbia fatto numerosi passi in avanti, il cancro resta una delle patologie più deleterie al mondo. La vita media in Italia e nei paese sviluppati si è progressivamente allungata, anche se ogni anno muore un numero di persone ancora troppo alto proprio a causa dei tumori. Al primo posto per cause di decesso in Italia ci sono le patologie cardio-circolatorie, al secondo il carcinoma polmonare.

tumore ai polmoni fattori di rischio, sintomi
Tumore ai polmoni: fattori di rischio- Arabonormannaunesco.it

Le neoplasie polmonare risultano essere piuttosto diffuse fra la popolazione per vie dei danni ambientali. Non solo fumo fra i fattori di rischio, ma anche inquinamento ed esposizioni a sostanze nocive come l’amianto. Stando ai dati emersi da alcune statistiche si può affermare che un uomo su dieci ed una donna su trentacinque possono possono ammalarsi di cancro ai polmoni nel corso della vita. Naturalmente il più importante fattore di rischio è rappresentato dal fumo di sigarette. Il rischio di un fumatore di ammalarsi è più alto di ben quattordici volte.

Una diagnosi tempestiva può fare la differenza. Difatti bisogna saper ascoltare il proprio corpo e non ignorare alcuni segnali. Un sintomo ricorrente nello stadio iniziale della malattia risulta essere la tosse. A essa vanno aggiunte respiro corto, raucedine, dolore al petto, perdita di appetito, stanchezza. Quindi, se notate di frequente anche uno di questi sintomi, non allarmatevi, ma consultare subito il vostro medico di fiducia, che indicherà tutti gli esami necessari per scongiurare qualsiasi tipo di patologia.

Impostazioni privacy