Tumore alla gola, il primo sintomo è il più sottovalutato: conoscerlo può metterti al sicuro

Il tumore alla gola è un tipo di tumore molto subdolo perché i suoi sintomi sono facilmente confondibili con altre patologie.

Il tumore alla gola rappresenta una delle sfide più significative nell’ambito dell’oncologia, con un impatto significativo sulla salute pubblica. Il tasso di incidenza di questo tumore è relativamente basso rispetto ad altre forme di cancro. Ma la sua gravità è amplificata dalla sua capacità di passare inosservato nei suoi stadi iniziali. Tra i diversi tipi di tumori della testa e del collo, quelli che interessano la faringe e la laringe sono tra i più diffusi.

sintomi tumore gola
Spesso il tumore alla gola non comporta sintomi nel suo stadio iniziale Arabonormannaunesco.it

Il tumore alla gola può colpire la faringe, il canale attraverso cui passa il cibo e l’aria, o la laringe, l’organo chiave per la fonazione e la respirazione. Data la sua posizione anatomica e la sua funzione vitale, i tumori in queste aree possono compromettere seriamente la qualità della vita. E in alcuni casi, rappresentare una minaccia immediata per la sopravvivenza del paziente.

Una delle sfide principali nella diagnosi precoce di questo tipo di tumore è la sua natura asintomatica o la presenza di sintomi vaghi e facilmente trascurabili. Mentre alcuni tumori possono manifestarsi con dolori persistenti, difficoltà nella deglutizione o gonfiore dei linfonodi, altri possono essere completamente privi di sintomi evidenti. Questa mancanza di segni distintivi contribuisce al ritardo nella diagnosi e, di conseguenza, a un peggioramento delle prospettive di trattamento e guarigione.

Un sintomo sottovalutato

Tra i primi sintomi che possono indicare la presenza di un tumore alla gola, uno dei più sottovalutati è il cambiamento nella voce. Un abbassamento immotivato e persistente della voce, noto come disfonia, può essere uno dei primi segnali di allarme. Tuttavia, poiché la disfonia può essere attribuita a una serie di cause benigni, è spesso trascurata dai pazienti e persino dai professionisti medici.

un sintomo sottovalutato del tumore alla gola
Il sintomo sottovalutato è l’abbassamento della voce – Arabonormannaunesco.it

La persistenza della disfonia per più di due settimane dovrebbe essere considerata un segnale di allarme. Dovrebbe richiedere un’indagine approfondita, specialmente nei pazienti a rischio come i fumatori e coloro che consumano alcol regolarmente. Inoltre, è importante considerare il contesto clinico del paziente. Ciò vuol dire includere anche altri sintomi associati come dolore alla deglutizione, sensazione di corpo estraneo in gola o gonfiore dei linfonodi del collo, per una valutazione completa del rischio di un tumore alla gola.

Il fumo di sigaretta e il consumo eccessivo di alcol rimangono i principali fattori di rischio per i tumori della gola. Ma l’emergere dell’infezione da Papilloma Virus (HPV) come causa di alcuni tumori orofaringei ha aggiunto un nuovo livello di complessità alla prevenzione e alla gestione di questa malattia. La pratica di rapporti sessuali protetti e, idealmente, la vaccinazione contro l’HPV possono giocare un ruolo cruciale nella prevenzione di questa forma di cancro.

La diagnosi precoce e la gestione efficace del tumore alla gola richiedono un approccio multidisciplinare. Bisogna coinvolgere medici di diverso ramo, compresi otorinolaringoiatri, oncologi, radioterapisti e chirurghi. Tecniche diagnostiche avanzate come la laringoscopia e la fibroscopia consentono una valutazione dettagliata delle lesioni sospette, mentre le opzioni terapeutiche, che vanno dalla chirurgia alla radioterapia e alla chemioterapia, devono essere personalizzate per ciascun paziente.

Inoltre, con l’evoluzione delle terapie mirate e dell’immunoterapia, ci sono speranze crescenti per migliorare le prospettive di sopravvivenza e ridurre gli effetti collaterali associati ai trattamenti convenzionali. Tuttavia, resta essenziale un impegno continuo nella ricerca e nella sensibilizzazione per combattere questa malattia insidiosa e sottostimata.

In conclusione, il tumore alla gola può essere un nemico silenzioso, ma la consapevolezza dei sintomi, soprattutto del cambiamento nella voce, insieme a una buona pratica di prevenzione, possono fare la differenza nel salvare vite e migliorare la qualità della vita per coloro che sono affetti da questa malattia.

Impostazioni privacy