Tre nuovi bonus e tanti soldi disponibili: ecco di quali si tratta e come averli

In arrivo tre nuovi bonus che ti faranno cumulare un bel gruzzoletto. Ecco di cosa si tratta e come poter richiederli.

L’Italia, come ben si sa, sta attraversando un forte periodo di crisi economica e più il tempo passa più tale situazione peggiora sempre più. Infatti sono molte le famiglie che faticano ad arrivare alla fine del mese. Le uscite sono nettamente superiori alle entrate. Dunque sono diversi i cittadini che usufruiscono dei sussidi che lo Stato emette per i più bisognosi.

Nuovi bonus : ecco come ottenerli
Sono disponibili 3 nuovi bonus: ecco come far richiesta – arabonormannaunesco.it

Ma da oggi sono in arrivo ben 3 bonus. Ma di cosa si tratta? E come poter fare per ottenerlo? Se ti stai ponendo questa e altre domande, sei nel posto giusto. Vediamo insieme tutto ciò che c’è da sapere in merito a tale agevolazione. Soprattutto come presentare domanda e chi può beneficiarne.

In arrivo 3 nuovi bonus: ecco come beneficiarne

Diversi sono i bonus emessi a favore dei cittadini ed inoltre vi è la possibilità di accedervi senza limiti di età ma ciò non toglie che bisogna comunque rispettare determinati requisiti per ottenerli. Tra i vari bonus troviamo: il bonus mamme,  il taglio del cuneo fiscale e l’aumento del Fringe Benefit. Ma vediamo insieme ogni singolo bonus nel dettaglio.

Ecco 3 Bonus che puoi ottenere
Puoi beneficiare di ben 3 bonus: ecco di cosa si tratta – arabonormannaunesco.it

Il bonus mamma lavoratrice consente di ottenere una busta paga più alta grazie allo sgravio fiscale dei contributi previdenziali a carico appunto delle mamme lavoratrici. Coloro che possono beneficiarne sono le lavoratrici mamme di tre o più figli nel periodo che va dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2026. Ma a condizione che il più piccolo dei figli debba obbligatoriamente essere minorenne. Inoltre fino al 31 dicembre 2024 possono anche accedere le mamme di soli due figli. Il limite massimo è di 3 mila euro in un anno, dunque 250 euro mensili.

Troviamo poi il taglio del cuneo fiscale che consente una riduzione del totale delle imposte che si riversano sul costo del lavoro. Possono beneficiarne i lavoratori del settore pubblico e del settore privato, con uno sconto di:

  • 6% se la retribuzione imponibile ed è di importo non superiore a 2.692 euro mensili
  • 7% se la retribuzione imponibile è inferiore a 1.923 euro al mese

Infine abbiamo i fringe benefit e grazie all’ultima legge di bilancio lo Stato ha aumentato il limite dell’agevolazione. Solitamente è pari a 258,23 euro e se si supera tale importo bisogna pagare l’Irpef. Ma come già detto per il 2024 vi è una novità: la soglia è stata aumentata a 1.000 euro. La quota raddoppia per chi ha figli a carico e dunque a 2.000 mila euro.

Impostazioni privacy