Titolo mondiale alla Ferrari, l’annuncio scuote il mondo della F1

La Ferrari sogna l’assegnazione del titolo mondiale. Nuovo annuncio che potrebbe favorire il trionfo da parte della Rossa

Il Mondiale di Formula Uno, in casa Ferrari, manca da decisamente troppo tempo. Sono già passati più di tre lustri da quando Raikkonen vinse il titolo nel 2007. Da allora tifosi e appassionati di tutto il mondo sono in attesa febbrile e sperano in un nuovo trionfo della Ferrari anche se, in questi anni, le cose sono state piuttosto difficili per il Cavallino rampante.

Titolo mondiale Ferrari Crashgate Felipe Massa
Ferrari, così cambia tutto: il caso è apertissimo (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

Nelle ultime stagioni, come sappiamo, la Ferrari ha fatto fatica a essere realmente competitiva ad alti livelli, con l’eccezione dell’annata 2022 in cui almeno nella prima fase le Rosse sembravano poter competere da pari a pari con la Red Bull e con Verstappen.  Una stagione in cui la Ferrari aveva, alla fine, vinto quattro Gran Premi, tre con Leclerc e uno con Sainz. Il monegasco, però, a metà dell’annata ha assistito all’allungo decisivo del rivale senza più la possibilità di contrastarlo.

Nel 2023, nonostante le aspettative, sono arrivati diversi passi indietro. Il bilancio della scorsa stagione è stato deludente, con una sola vittoria, quella di Sainz a Singapore, e nove podi complessivi. I due secondi posti e un terzo posto raccolti da Leclerc nelle ultime quattro gare hanno dato un po’ di ottimismo per il futuro, anche se nell’immediato appare ancora difficile vedere una Ferrari in grado di contendere il titolo sulla lunga distanza alla Red Bull. Tuttavia, la Rossa potrebbe vedersi assegnato un titolo mondiale del passato.

Massa e il Crashgate del 2008: l’annuncio a favore del pilota brasiliano

Parliamo ovviamente del contestatissimo Mondiale 2008, in cui la Ferrari vinse il titolo costruttori ma nella classifica piloti vide Felipe Massa beffato di un solo punto rispetto a Lewis Hamilton, nei concitati ultimi giri del Gp del Brasile. Un mondiale su cui però incise ancor di più quanto avvenuto a Singapore.

Una gara che Massa avrebbe probabilmente vinto, senza l’incidente causato volontariamente da Piquet Jr. sulla Renault. La scuderia francese aveva pagato per le sue responsabilità poi accertate grazie alle dichiarazioni dello stesso Piquet, andato a muro per favorire la vittoria del compagno di squadra Alonso.

Massa Crashgate titolo Mondiale Ferrari
Felipe Massa non si arrende e vuole il titolo del 2008 (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

La Formula Uno non ha mai riconosciuto quanto quella corsa abbia alterato l’intero mondiale, andando a vantaggio di Hamilton. Massa ha accusato i vertici del Circus di cospirazione ai suoi danni e chiede giustizia con l’annullamento di quella gara che riscriverebbe la classifica a suo favore.

Si spende per lui anche il suo ex ingegnere di pista in Ferrari, Rob Smedley, che nel podcast “The Race” ha dichiarato: “Non credo che nessuno abbia avuto dei dubbi già in quel momento sul fatto che fosse accaduto qualcosa di strano. Già al terzo replay era evidente cosa fosse accaduto. Felipe vuole fortemente ottenere giustizia e io sono con lui, sanno tutti che per me è come un fratello minore“.

L’indagine sul Crashgate è ancora in corsa. Al momento, è difficile ipotizzare quando arriverà il verdetto finale.

Impostazioni privacy