Terremoto dopo la sconfitta: hanno chiesto la sua testa

Terremoto in panchina, ennesima sconfitta e allenatore sempre più in bilico: tutto l’ambiente vuole il suo addio

Nel mondo del calcio, in caso di risultati negativi, spesso e volentieri i primi a pagare per tutti sono gli allenatori. Dura lex, sed lex, come direbbero i latini. Forse ingiusta, ma del resto piuttosto che sostituire in blocco giocatori che non stanno rendendo secondo le attese, la scelta più ovvia delle dirigenze ricade sui tecnici che stanno deludendo e non riescono a risollevare la squadra.

Pochettino esonero Chelsea
L’allenatore è in bilico, rischio esonero immediato (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

Ecco perché, nel corso di una stagione calcistica, da un campionato all’altro fioccano gli esoneri. Nessuno tra i principali tornei al mondo fa eccezione. In Serie A, quest’anno, ci sono già stati numerosi avvicendamenti importanti in panchina. E altri allenatori vedono la loro posizione attualmente a rischio. Ma forse, la delusione principale a livello internazionale, per quest’anno, risiede al di fuori dei nostri confini.

Ancora una volta, il Chelsea ha speso cifre mostruose sul mercato, sulla spinta del proprietario americano Todd Boehly. Cifre che però non stanno bastando a risollevare i ‘Blues’, come avvenuto nella scorsa stagione. E dire che c’era grande ottimismo per quanto riguardava l’avvio del nuovo ciclo con Mauricio Pochettino in panchina

Chelsea, flop totale: a un passo dall’addio

L’argentino aveva fatto molto bene nei suoi anni al Tottenham e, dopo la parentesi agrodolce con il Psg, tornava a Londra e in Premier League per mettersi nuovamente in gioco. Ebbene, la montagna ha partorito il topolino e il Chelsea attualmente è lontanissimo dalle prime posizioni in campionato e rischia un’altra esclusione dalle coppe europee.

Chelsea Pochettino esonero vicino
Mauricio Pochettino, fin qui avventura da dimenticare al Chelsea e potrebbe concludersi molto preso (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

La classifica in questo momento lo vede all’undicesimo posto, a quota 31, con un clamoroso -15 dalla zona Champions, una distanza impietosa alla luce dei soldi spesi dalla dirigenza per allestire una squadra competitiva.

I ‘Blues’ si sono guadagnati, nel frattempo, l’accesso alla finale di Carabao Cup che disputeranno contro il Liverpool il 25 febbraio, traguardo che non può bastare, da solo, per nobilitare una stagione. E in particolar modo dopo le due ultime pesanti sconfitte in campionato, proprio contro i ‘Reds’ e contro il Wolverhampton per complessivi otto gol subiti, l’ambiente ha perso la pazienza.

Svariati i commenti sui social da parte dei supporters dei ‘Blues’ che vogliono la cacciata del tecnico. Boehly è chiamato a una decisione importante e non facile (anche perché l’esonero gli costerebbe dieci milioni di sterline…)

Impostazioni privacy