Sostituzione mutuo, se richiedi questa opzione ti offrono più soldi ma paghi la stessa rata

Chi non riesce più a sostenere le rate, può accedere alla formula della sostituzione mutuo, offerta da molte banche.

Tante famiglie oggi non riescono più a sostenere il rialzo delle rate del mutuo, causato dall’aumento dei tassi. Ovviamente parliamo di chi ne aveva acceso uno a tasso variabile.

cos'è la sostituzione mutuo con liquidità
La sostituzione con liquidità consente di mitigare il debito – arabonormannaunesco.it

Per non perdere la casa e non andare in rovina, si possono tentare diverse strade. Tra queste c’è la sostituzione del mutuo in essere, che offre anche la possibilità di chiedere ulteriori liquidi, senza che la rata aumenti.

Come funziona la sostituzione mutuo con liquidità, perché conviene e cosa offrono le varie banche

Cambiare il mutuo è un’ottima idea se non si riesce più a onorare le rate mensili del finanziamento acceso per acquistare la casa. Si tratta, in sostanza, di sostituire il mutuo a tasso variabile con uno a tasso fisso, che ne ha dunque uno più basso, e di ottenere anche della liquidità aggiuntiva. È qualcosa di diverso rispetto alla classica surroga, opzione che però è comunque da vagliare in caso di difficoltà.

quando conviene cambiare il mutuo
La Legge consente di trovare un mutuo a condizioni migliori – arabonormannounesco.it

I vantaggi della sostituzione con liquidità consistono nel fatto che il vecchio mutuo viene estinto completamente, si ottiene una cifra di denaro aggiuntiva e inoltre rimangono in essere le agevolazioni fiscali per la detrazione degli interessi. È la Legge Bersani che consente ai clienti di una banca che hanno acceso un mutuo di rivolgersi a un altro istituto di credito e stipulare un nuovo finanziamento a condizioni più vantaggiose.

Sono molte le banche che oggi propongono offerte finanziarie di questo tipo. Per scovare le migliori si può fare un giro di persona, ma in rete si trovano informazioni dettagliate e in modo più veloce. Ad esempio, consultando un noto sito di comparazione prezzi, e ipotizzando una sostituzione mutuo con liquidità di 50 mila euro, troviamo le seguenti opzioni.

  • Banco di Sardegna – Gruppo BPER: importo 50 mila euro, tasso fisso al 3,25%, TAEG 3,70% – rata mensile di 283,60 euro – durata 20 anni;
  • BPER Banca: importo 50 mila euro, tasso fisso 3,70%, TAEG 4,17% – rata mensile 295,15 euro – durata 20 anni;
  • BNL: importo 50 mila euro, tasso fisso 3,90%, TAEG 4,28% – rata mensile 300,36 euro – durata 20 anni:
  • CheBanca!: importo 50 mila euro, tasso fisso 4,72% (Irs 20A+2,25%), TAEG 5,51% – rata mensile 322,29 euro – durata 20 anni.

Ecco che facendo qualche ricerca si può trovare una soluzione adatta alle proprie esigenze e al proprio budget. Ricordiamo però che per ottenere della liquidità aggiuntiva serve una documentazione comprovante specifiche necessità.

Impostazioni privacy