Smartphone 5G, ha davvero senso comprarli? A che punto è la copertura delle città italiane

Oggi continuano ad esserci molte offerte di smartphone 5G e potremmo pensare che siano occasioni da sfruttare al volo.

L’innovativa tecnologia però sembra che in Italia stenti a decollare, e non si sa se per motivi infrastrutturali, economici o entrambi. Cominciano a passare gli anni, infatti, da quando l’avvento delle reti di ultima generazione fu annunciato al mondo intero, e non si sa se siamo vicini alla svolta oppure no.

conviene comprare uno smartphone 5g
La tecnologia 5G sta avanzando lentamente – arabonormannaunesco.it

Dai recenti dati emersi da una ricerca EY, si evince che in realtà il 5G è presente in tutto il territorio italiano, che ha raggiunto la quasi totalità della popolazione e più di 7 mila comuni.

Va ricordato, cosa non da poco, che la nuova rete non è stata concepita per far funzionare meglio gli smartphone, ma per arrivare alle connessioni avveniristiche tra tutti i dispositivi, auto, cose e persone. di conseguenza sorge spontanea la domanda se serva davvero comprare un cellulare adatto a questa tecnologia oppure no.

Lo smartphone 5G è meglio dei dispositivi precedenti? Quali sono i pro e i contro del momento

Abbiamo detto che la copertura 5G in Italia c’è, dunque se vediamo dei cellulari in offerta potremmo pensare che siano già adatti a supportare tale tecnologia.

performance degli smartphone 5g
Al momento i cellulari 5G sfruttano le reti 4G – arabonormannaunesco.it

Attualmente però il 5G deve fare i conti col fatto che esistono ancora poche infrastrutture stand-alone, che non permettono di sfruttare la rete al pieno delle sue potenzialità.

Mentre i lavori proseguono, più o meno lentamente almeno per quanto riguarda l’Italia, c’è da dire che i vari fornitori mobile si stanno muovendo per sponsorizzare e vendere i cellulari 5G; oggi se ne trovano sempre di più a prezzi in costante ribasso, e la nuova tecnologia non è più una peculiarità dei top di gamma.

Quando andiamo a confrontare le offerte, però, forse non riusciamo a cogliere le sottili differenze tra le reti di banda su cui gira il 5G, che ogni operatore sfoggia affermando di aver raggiunto almeno il 95% della popolazione.

In realtà è proprio qui il nodo della questione: le reti 4G sono state potenziate e integrano anche parte del 5G: questo aumenta le performance ma finché non aumenterà il numero di antenne stand-alone la tecnologia è ferma.

Anche confrontando le diverse coperture garantite dai vari operatori di telefonia mobile, bisogna ricordare che un cellulare 5G deve sempre e comunque essere collegato alla rete 4G; il rischio è un sovraccarico della batteria del dispositivo e anche una congestione della rete stessa.

Di contro va anche riconosciuto il fatto che la tecnologia si sta espandendo sempre più velocemente e uno smartphone 5G permette di fruire di funzionalità e performance migliori a prescindere, viste le eccellenti componenti. Dunque potrebbe essere un investimento comprensibile, visto che appunto sono disponibili sempre più offerte dai principali operatori.

Impostazioni privacy