Se la tua cucina puzza ancora dopo aver cucinato, hai dimenticato di fare questo: è l’errore che commettono tutti

Dopo aver cucinato ti ritrovi con un forte odore di cibo in cucina? Devi prestare attenzione a questo dettaglio per risolvere il problema.

Quando si prepara da mangiare è inevitabile che la cucina si riempia di un forte odore di cibo, ma il problema sorge quando questo odore rimane particolarmente evidente anche dopo aver smesso di cucinare.

la tua cucina puzza
Ecco come evitare che rimangano cattivi odori in cucina – arabonormannaunesco.it

Infatti non è gradevole per nessuno continuare a sentire questi odori, soprattutto nel caso in cui si siano preparati dei cibi fritti, per esempio, ma anzi questo problema potrebbe anche dare parecchio fastidio. Magari si può pensare che aprire la finestra per far uscire l’odore di cibo potrebbe essere la soluzione ideale, ma in verità esiste già un elemento presente in cucina che dovrebbe svolgere la funzione di eliminare tutti gli odori della cottura del cibo, e si tratta della cappa, un elettrodomestico che viene spesso tenuto poco in considerazione, ma che dovrebbe essere monitorato costantemente per vedere che sia pulito e che funzioni in maniera corretta.

La cappa della cucina: ecco come tenerla sempre pulita

La cappa infatti è un elettrodomestico il cui scopo è quello di eliminare fumi, odori e vapori che vengono rilasciati durante la cottura dei cibi e in questo modo dovrebbe far sì che la cucina sia libera da tutti questi odori e che l’aria sia pulita. Nel caso però che quella cappa fosse sporca o il filtro non fosse più tanto nuovo, potrebbe perdere facilmente questa funzione e di conseguenza non si potrebbe più usufruire di questo aiuto.

l'errore che commettono
La cappa andrebbe pulita ogni mese – arabonormannaunesco.it

Per mantenere la cappa pulita bisognerebbe rimuovere il filtro almeno una volta al mese e pulirlo con attenzione. Per lavarlo si può utilizzare del sapore di Marsiglia in scaglie pulendo ovviamente il filtro con delicatezza, oppure si può utilizzare una spugnetta imbevuta di aceto bianco e bicarbonato di sodio. Dopodiché, una volta in cui il filtro sarà pulito bisogna andare a rimuovere i cattivi odori presenti nella cappa.

E per eliminare questi odori sgradevoli si può utilizzare il bicarbonato e basterà versarlo in un contenitore da posizionare sotto la cappa stessa e attivarla per almeno 30 minuti, in modo tale che assorba questo odore. Dopo questo passaggio bisognerà versare dentro un contenitore un bicchiere di aceto e di acqua e andrà lasciato sotto la cappa accesa per circa un’ora, visto che l’aceto ha delle proprietà disinfettanti e deodoranti.

Dopo aver eseguito questi tre passaggi la cappa tornerà a essere pulita e perfettamente funzionante e di conseguenza la cucina sarà finalmente libera da odori sgradevoli.

Impostazioni privacy