Schumacher, dalla Germania emergono nuovi inquietanti retroscena sull’incidente: qual é stato il suo grave errore

Michael Schumacher. A distanza di dieci anni dal terribile incidente avvenuto sulla pista da sci a Méribel, emergono altri particolari sulla vicenda dolorosa che ha colpito il campione di Formula 1.

Gli appassionati di Formula 1 un po’ più avanti con l’età di sicuro hanno vivido il ricordo delle gesta clamorose di una vera icona di questo sport, il pilota tedesco Michael Schumacher, campione di 7 titoli mondiali di Formula 1 guadagnati con le scuderie Benetton e Ferrari. Solo Lewis Hamilton è riuscito ad eguagliarlo.

Michael Schumacher nuovi dettagli incidente
L’ex pilota della Ferrari in Formula 1 Michael Schumacher i (Foto Ansa) arabonormannounesco.it

Nel suo caso il destino ha voluto giocargli una brutta beffa. Ha messo a repentaglio la sua vita durante la sua carriera cimentandosi ai massimi livelli in Formula 1, affrontando le piste a velocità estreme. Tuttavia, la salute e il benessere fisico e cognitivo sono stati strappati via a causa di un incidente sugli sci avvenuto nel dicembre 2013 sulle nevi di Méribel, in Francia.

Michael Schumacher cadde rovinosamente, sbattendo il cranio contro una roccia. La sua vita non è stata più la stessa. É stato sottoposto a un’operazione neurochirurgica per trauma cranico ed emorragia cerebrale in seguito al quale è rimasto in coma per svariato tempo. La sua famiglia ha voluto mantenere nei fan il ricordo del pilota così com’era, vincente e nel pieno delle forze. Per questo motivo, ha sempre tutelato al massimo la sua privacy. Le notizie sulle sue condizioni reali non sono mai trapelate. 

Michael Schumacher, un giornalista tedesco rivela due errori che avrebbero cambiato le sorti del pilota

Dopo un decennio dal terribile incidente sciistico che ha coinvolto Michael Schumacher, il giornalista tedesco Jens Gideon ha raccontato in alcuni podcast trasmessi dall’emittente Ard dei particolari mai emersi fino ad ora.

Michael Schumacher nuovi dettagli incidente
Michael Schumacher sulle piste da sci (Foto Ansa) arabonormannounesco.it

Jens Gideon ha visitato i luoghi che sono stati teatro dell’infausto destino dell’ex pilota di Formula 1. Ha raccolto la testimonianza di uno dei maestri di sci (chiamato Andre) che è stato tra i primi a soccorrere Schumacher dopo l’impatto.

A quanto pare, il primo errore determinante è stato commesso dalla stessa leggenda della Ferrari. Schumacher, infatti, avrebbe deciso di sciare con delle condizioni evidentemente avverse. Il suolo, infatti, presentava troppa poca neve, il manto bianco era troppo sottile rendendo esposte le rocce. Inoltre, il pilota si sarebbe avventurato in un fuoripista.

Il secondo errore imperdonabile (qualora fosse vero), invece, è da imputare alla scarsa valutazione dei soccorritori. Sembrerebbe che non si siano resi immediatamente conto di quanto fosse grave lo stato di salute del pilota. Schumacher, infatti, era sembrato cosciente e si decise di trasportarlo in elicottero verso la clinica di Moutiers, non adatta a fronteggiare la sua condizione.

Poco dopo, durante il tragitto, è peggiorato. Schumacher ha perso conoscenza ed è stato intubato. L’elicottero ha dunque cambiato rotta per dirigersi verso la struttura ospedaliera più attrezzata di Grenoble.

Michael Schumacher nuovi dettagli incidente
Il campione di Formula 1 Michael Schumacher (Foto Ansa) arabonormannounesco.it

Ed è lì che fu operato al cervello e ha iniziato il percorso di riabilitazione. Se il tempo del volo in elicottero fosse stato più celere, probabilmente il danno di salute sarebbe stato minore. Ma sono solo ipotesi.

Impostazioni privacy