Scarpe, l’ultimo foro non serve a ciò che pensi: la scoperta che cambierà le cose

Presente nelle scarpe sportive, questo foro viene spesso ignorato da tutti, ma è importantissimo per la salute dei nostri piedi.

Ci sono molti dubbi esistenziali che ci invadono la mente nella nostra vita, come il motivo per cui non si è ancora data risposta a chi sia nato prima tra l’uovo la gallina, se gli alieni parlano, e del perché esiste un foro aggiuntivo sulle scarpe sportive. Se quest’ultima domanda risuona familiare alla mente, può essere altrettanto importante sapere che quel foro posto vicino all’ultimo occhiello della linea della scarpa ha una funzione ben precisa, che purtroppo è sconosciuta a molti.

Foro, passante scarpe
A cosa serve l’ultimo foro delle scarpe: il vero motivo che in pochi conoscono – arabonormannaunesco.it

È presente sulle scarpe da escursionismo, da running, quelle da atletica, ma anche in comunissime scarpe da ginnastica. In primo luogo, è interessante notare come in altre calzature non sia presente, proprio perché non è necessario per la sua funzione. In molti lo utilizzano per chiudere maggiormente la scarpa, altri, prima di inserire i lacci al suo interno. Ma ha una funzione ben precisa, anche la tecnica di utilizzo è sconosciuta a molti.

Cosa serve l’ultimo foro nella scarpa da ginnastica: la scoperta che lascia a bocca aperta

Solitamente l’estetica di una calzatura è finalizzata al suo scopo, nonché alla bellezza del complesso, ma quando si parla di scarpe specifiche per una determinata attività fisica, che può essere suddivisa in base allo sport, il discorso si fa più mirato. Prendiamo il caso delle scarpe da calcio: presentano quella specifica forma sotto la soletta per garantire aderenza al terreno. Ecco, lo stesso vale per l’ultimo forellino presente nelle sneakers, che garantisce la salute della nostra caviglia.

Come utilizzare l' ultimo foro delle scarpe
Come utilizzare l’ ultimo foro delle scarpe (credit: FB Claudio Rifelli) – arabonormannaunesco.it

Come viene raffigurato da questo video su Facebook dello sportivo, nonché creator digitale Claudio Rifelli, il laccio che è stato inserito in tutti i passanti standard va fatto passare dall’esterno nell’ultimo forellino, creando un occhiello. Questo passaggio va fatto da entrambi i lati. A questo punto, le due estremità dei lacci andranno incrociate e fatte passare, a loro volta, all’interno degli occhielli opposti. Una volta fatto ciò, è necessario stringere i lacci e procedere con il fiocco come di consueto.

Da come è possibile dedurre, questa pratica consente di ottenere una maggiore compressione e fermezza della scarpa. Parlando in termini di salute, ha una ragione ben precisa. Questo sistema permette di dare la massima aderenza al tallone e alla caviglia, evitando così quei classici micro movimenti spesso causa di tallonite e fascite plantare. Insomma, questo semplice foro, spesso ignorato, ci permette di garantire una corretta tenuta della scarpa, avvolgendo così il piede in maniera corretta durante lo sport.

Impostazioni privacy