Roma, tragedia al pronto soccorso del San Camillo: muore per un mal di gola, era conosciuto da tutti

Tragedia a Roma: si reca al pronto soccorso per un semplice mal di gola, ma dopo poche ore muore. L’autopsia è stata disposta.

La vittima si chiamava Francesco De Paolis e lavorava in un supermercato della Capitale, nel quartiere Eur. Aveva solo 40 anni e una famiglia. Il giorno del 31 dicembre, entra nel Pronto Soccorso dell’Ospedale San Camillo per un semplice mal di gola.

Roma, tragedia al pronto soccorso del San Camillo: muore per un mal di gola
Roma, tragedia al pronto soccorso del San Camillo: muore per un mal di gola. La denuncia della famiglia e l’autopsia disposta dal PM – arabonormannaunesco.it

Ma non ne esce vivo, dopo poche ore muore. La famiglia cerca di fare luce su eventuali responsabilità che hanno portato tragicamente alla morte del De Paolis.

La famiglia ha presentato una denuncia

Alla Stazione dei Carabinieri di Porta Portese la famiglia di Francesco De Paolis ha presentato la denuncia. A questo punto il PM, Luca Guerzoni, ha ordinato l’autopsia sul corpo per fare chiarezza su quello che è effettivamente successo all’interno dell’Ospedale San Camillo di Roma quella sera del 31 dicembre 2023. Francesco De Paolis lascia una compagna e due figlie, di 3 e 12 anni.

Roma, tragedia al pronto soccorso del San Camillo: muore per un mal di gola.
La famiglia ha presentato denuncia ai Carabinieri di Porta Portese a Roma – arabonormannaunesco.it

Chiara Romei, la compagna del De Paolis, riferisce che il compagno aveva mal di gola e non si era sentito bene, ma lui non aveva nessuna patologia ed era in salute. Anche la stessa compagna aveva avuto dei sintomi di influenza, come del resto una delle bambine. Il 31 dicembre il De Paolis ha iniziato ad avere problemi di deglutizione con un forte arrossamento della gola. Pur utilizzando uno spray specifico per alleviare il dolore, non aveva ottenuto nessun giovamento. A questo punto decide di recarsi al Pronto Soccorso dell’ Ospedale San Camillo.

La vicenda e il decesso

Gli viene subito fatto un tampone, ma il risultato è negativo, non aveva il Covid e quindi il suo caso viene definito un codice bianco. Intanto la compagna invia messaggi al De Paolis per avere aggiornamenti e lui le dice che al momento non lo hanno ancora visitato, ma che sta emettendo costantemente dalla bocca del muco. Dopodiché i messaggi terminano. Nessuna notizia dal De Paolis.

Roma, tragedia al pronto soccorso del San Camillo: muore per un mal di gola
Francesco De Paolis muore inspiegabilmente all’ Ospedale San Camillo di Roma – arabonormannaunesco.it

Quando la compagna non riceve più messaggi dal compagno si allarma e contatta l’ospedale. Si reca al San Camillo e vede il compagno intubato e attaccato a macchinari, in pericolo di vita. Ben 4 i tentativi di rianimazione, ma poi il De Paolis muore. L’ospedale si difende dicendo che tutto è stato fatto secondo l’ottimo operato del personale sanitario, ma adesso sarà l’autopsia a fare luce su quello che è realmente accaduto. Intanto un giovane uomo di 40 anni è morto senza una spiegazione, lasciando la famiglia nella completa disperazione.

Impostazioni privacy