Rita dalla Chiesa perseguitata, insulti e atti gravissimi: la pesante denuncia

Rita dalla Chiesa è stata perseguitata con insulti e atti gravissimi. La conduttrice ci ha messo, come sempre, la faccia per la pesante denuncia.

Personaggio amatissimo della televisione non si è sottratta dal raccontare la sua storia per sensibilizzare su un problema quanto mai attuale. Andiamo a vedere cosa è successo.

Le offese a Rita Dalla Chiesa
Rita Dalla Chiesa pesanti offese (ANSA) AraboNormannaUnesco.it

Nata a Casora il 31 agosto del 1974 ha esordito in televisione nel 1983 su Rai 2 col programma Vediamoci sul Due. Dopo quattro anni in Rai, dove ha condotto anche Pane e marmellata, la famosa conduttrice è sbarcata su Mediaset dove è riuscita a farsi conoscere per la splendida persona che è.

Il pubblico ha legato il suo volto a Forum, programma che ha condotto, quasi ininterrottamente dal 1988 al 2013. Figlia del Generale Carlo Alberto dalla Chiesa è stata sposata dal 1992 al 2002 con Fabrizio Frizzi. Anche dopo la fine della storia d’amore è rimasto grande affetto tra i due e Rita è stata molto vicina alla famiglia nel momento della tragica morte del 2018. Oggi però la Dalla Chiesa ha dovuto fare i conti con la cattiveria della gente, dando però delle risposte come sempre da grande signora.

Rita dalla Chiesa e gli insulti: la conduttrice perseguitata

Negli ultimi anni anche Rita dalla Chiesa è finita nel vortice degli insulti dei social network, dove gliene sono state dette di tutti i colori tirando in ballo anche il padre e l’ex marito Fabrizio Frizzi.

Rita Dalla Chiesa offesa
Rita Dalla Chiesa attaccata sui social (ANSA) AraboNormannaUnesco.it

A parlarne è la diretta interessata ai microfoni di Nuovo, dove spiega: “È tutto molto triste. Vengo molto spesso attaccata sui social network, ma reagisco. Purtroppo non tutti hanno la stessa forza. La gente ti dice cose che fanno soffrire. Io però ho il mio lavoro, le mie sicurezze, una famiglia che mi protegge e vado avanti”.

Ma per cosa è stata insultata Rita, lo spiega lei stessa: “Per la mia appartenenza a Forza Italia e il mio affetto per Silvio Berlusconi. Mi hanno attaccato in tutti i modi possibili e immaginabili. Non è stato facile, perché molto spesso hanno tirato in ballo anche mio papà. Frasi del tipo “tuo padre si rivolta nella tomba” o “lui è stato ucciso dall’uomo per cui tu sei entrata in politica” sono terribili, ti scuotono l’intimo”.

E gli hater sono arrivati anche a toccare altri tasti molto privati: “Sono arrivati a dirmi che i miei fratelli vivrebbero lontani da me perché non mi vogliono bene. Il nostro rapporto invece è sacro. A tenerci lontani purtroppo sono stati sempre motivi di lavoro e null’altro”. 

Nonostante questo Rita dalla Chiesa non l’ha data vinta agli odiatori seriali: “Ho pensato di chiudere i miei profili social, poi però mi sono detta che non dovevano averla vinta”.

Impostazioni privacy