Re Carlo, rimandati tutti gli impegni: ore d’ansia per le sue condizioni

Costretto a rimandare tutti i suoi impegni, sono giorni complicati a Buckingham Palace. Cosa sta succedendo a Re Carlo?

Il 2024 non è iniziato assolutamente nel migliore dei modi per la Royal Family. Da gennaio, infatti, non si fa che parlare ininterrottamente delle condizioni di salute di Kate Middleton – che restano avvolte nel mistero specialmente dopo il pasticcio della foto photoshoppata e pubblicata sui social in occasione della festa della mamma – e di Carlo al quale è stato diagnosticato un tumore.

Re Carlo condizioni di salute
Sale la preoccupazione per re Carlo – (Foto ANSA) – Arabonormannaunesco.it

E pur non rivelando dove, in molti sostengono che il cancro sia al pancreas e che restino al sovrano sei mesi di vita, tant’è che si sta parlando tantissimo anche in questi giorni degli ultimi particolari relativi ai suoi funerali. Non che sia un argomento “nuovo” in realtà. L’operazione Menai Bridge infatti (ponte che si trova in Galles, terra a cui Carlo è particolarmente legato) non è legata all’attuale stato di salute del re.

Re Carlo, cosa sta succedendo al sovrano? Facciamo chiarezza

Come riportato da ‘Nuovo‘, stando alle parole dell’ex ufficiale inglese della sicurezza dei reali, Simon Morgan, già dopo la morte della regina Elisabetta sono iniziati i preparativi per il funerale di Carlo. Una cosa è certa però. Il re ha riportato la Corona Inglese a un piano più umano e meno “immortale”. “Pure i monarchi sono uomini di passaggio non certo monumenti immortali“, ha spiegato sempre a ‘Nuovo‘ il giornalista Antonio Caprarica. E ora l’ansia aumenta per le condizioni del sovrano.

Cosa sta succedendo a Carlo
Carlo potrebbe avere un tumore al pancreas – (Foto ANSA) – Arabonormannaunesco.it

William e Camilla, infatti, ormai esausti per l’improvviso carico di lavoro, si stanno trovando a dover fare fronte comune circa le speculazioni di salute sia del re che della principessa del Galles che di certo indeboliscono la Corona inglese ulteriormente facendola vacillare non poco. Ma non solo. Gli attacchi oltreoceano di Meghan Markle non aiutano a dare stabilità a Buckingham Palace.

E così, lo staff reale si sta preparando al peggio nel caso in cui le condizioni di salute di Carlo dovessero tracollare da un momento all’altro. Non si sa ancora tutto dei particolari relativi all’operazione Menai Bridge, certo però è che saranno molti simili a quelli riservati alla regina Elisabetta con l’unica differenza che saranno solo nove e non undici i giorni di attesa dei funerali nel caso in cui Carlo non riuscisse a superare il tumore.

Impostazioni privacy