Re Carlo ricoverato, nessuno doveva saperlo: la rivelazione improvvisa

Re Carlo sta affrontando tutta una serie di cure per il cancro di cui è affetto. Ecco che cosa sta accadendo nel dettaglio. 

La famiglia reale, da sempre, deve assolvere a dei doveri imposti dalla Corona, e che sono un vero e proprio lavoro, come prendere parte a impegni pubblici, fare visita a una serie di enti, presenziare a determinati eventi e molto altro ancora.

Re Carlo, perché lo hanno ricoverato
Re Carlo III (ansa foto) -arabonormannaunesco.it

Chiaramente, si tratta di un lavoro di squadra e questo, negli ultimi tempi, sta ricadendo inevitabilmente su alcuni membri della famiglia, in quanto sia la principessa Kate, che Re Carlo III, sono affetti da tumore. Entrambi si stanno curando, e sono costantemente monitorati dai medici. Per il momento, per la principessa non sono ancora previste apparizioni in pubblico, cosa che, in caso la donna stia meglio, potrebbe verificarsi nei prossimi mesi.

La principessa, nell’ultima apparizione in video del marzo scorso, aveva annunciato la malattia ma aveva espressamente richiesto di avere spazio e privacy, per potersi occupare al meglio della propria guarigione. Per Re Carlo III, non è altrettanto semplice, perché probabilmente vorrebbe essere il più presente possibile, ma chiaramente non può farlo, dato che si sta curando.

Re Carlo in ospedale: cosa è successo

Come riportano i media inglesi, è stato rivelato che Re Carlo III è stato ricoverato in ospedale prima di prendere parte all’evento, in Francia, per commemorare il D-Day dello sbarco in Normandia.

Re Carlo, ricovero improvviso
Re Carlo (ansa foto) -arabonormannaunesco.it

Carlo, 75 anni, si è dovuto sottoporre a determinate cure in ospedale a Londra, per combattere il cancro che lo sta affliggendo. Monitorato dai medici, il sovrano inglese ha ridotto di 45 minuti il tempo in cui ha presenziato all’evento. Da quanto si apprende dal Sun, i medici del re hanno trovato dei compromessi, in modo da permettere a sua Maestà di prendere parte all’evento.

Nello specifico, è stato il principe William a sostituire il padre all’evento francese, unendosi ai leader internazionali, per un evento a Omaha Beach, che si è tenuto dopo la cerimonia. Fonti di palazzo hanno spiegato che tutti gli eventi hanno dovuto essere attenzionati dallo staff medico del re, Sono stati giorni estenuanti e quindi non era possibile non venire a compromessi.

Fonti vicine al principe William hanno svelato che il 41enne (compirà 42 anni a luglio) ha un forte senso del dovere e anche di dover supportare il padre, in Inghilterra e all’estero. Nelle prossime settimane, i sovrani dovranno prendere parte ad altri eventi.

Impostazioni privacy