Re Carlo malato di cancro, cosa succede ora: il potere della Corona a William o Camilla

La notizia è ufficiale: Re Carlo è malato di cancro. Ma la domanda è: che cosa succederà ora al potere della Corona?

Nessuno si sarebbe mai immaginato la notizia arrivata nelle scorse ore. Buckingham Palace ha infatti reso noto che Re Carlo ha il cancro: la scoperta è avvenuta proprio nel corso della sua operazione alla prostata. Al momento, il Sovrano è stato sottoposto al primo ciclo di terapie.

Re Carlo III  malato, il Sovrano ha il cancro, che succede adesso
Re Carlo malato di cancro: quale sarà il futuro della Corona? (Instagram @royalfamily) – arabonormannaunesco.it

Ma la vera domanda che tutti quanti non possono fare a meno di chiedersi è che cosa succederà adesso. Tanto per cominciare si dovrà capire quali sono le condizioni del Monarca: sarà in grado di continuare a ricoprire la carica oppure no?

E se Carlo dovesse abdicare, sarebbe il figlio William, che è il primo nella linea di successione, ad ascendere al trono britannico? Una serie di questione che certamente la famiglia reale inglese non pensava di trovarsi così presto a dover affrontare: ma entriamo nel vivo della questione per capire qualche cosa in più.

Re Carlo III malato: il Sovrano sarà costretto ad abdicare?

Insomma, la domanda che tutti si pongono è proprio questa: viste le sue condizioni di salute, il Re sarà costretto ad abdicare in favore del figlio William? Sarebbe un colpo di scena davvero incredibile e anche un evento che raramente è accaduto.

Re Carlo III, che cosa succede se la malattia lo sovrasta
Re Carlo sarà costretto ad abdicare? (Foto Ansa) – arabonormannaunesco.it

Ricordiamo infatti che l’ultima abdicazione è stata quella del1936, quando l’allora Re Edoardo VIII rinunciò alla Corona per sposare Wallis Simpson, un’attrice americana e, cosa più importante per l’epoca, divorziata. Ai tempi si trattava di uno scandalo.

Ebbene, se le cose dovessero precipitare, il primo in linea di successione sarebbe appunto il figlio William, per poi essere seguito dal figlio George e, successivamente, la principessa Charlotte, il principe Louis, il Duca di Sussex Harry, il principe Archie, la principessa Lilibet e, infine, il Duca di York Andrea. Ovviamente questa non è l’unica opzione percorribile.

Pare che potrebbe essere presa in considerazione la Regency Act, un particolare che, così come spiega Bob Morris (associato onorario presso la Constitution Unit dell’University College London) entrerebbe in gioco nel momento in cui il Re diventasse incapace di parlare o muoversi a causa di una malattia. Anche in tal caso, William avrebbe un ruolo fondamentale e con esso anche la Regina Camilla. Solo loro sarebbero qualificati a sistemare e disbrigare i doveri e gli affari del Sovrano.

Impostazioni privacy