Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, un’eredità faraonica e nessun figlio: ecco chi si gode i soldi oggi

Ecco chi si gode l’ingente patrimonio della coppia Mondaini – Vianello dal momento della loro scomparsa. La coppia non aveva figli.

Sandra Mondaini e Raimondo Vianello erano una delle coppie più amate e longeve delle televisione italiana. Scomparsi entrambi nel 2010 a pochi mesi l’uno dall’altro. La coppia è diventata celebre grazie al loro programma comico “Casa Vianello” in onda dal 1988 al 2007.

Eredità Mondaini - Vianello: ecco a chi è toccata
Vianello Mondaini: ecco a chi hanno lasciato il loro patrimonio – (ANSA) – arabonormannaunesco.it

I due si erano conosciuti diversi anni prima, nel 1958, durante lo spettacolo teatrale Sayonara Butterfly, parodia dell’opera di Puccini. Dopo ben 3 anni la coppia si sposò. E’ proprio da quel momento che la loro carriera sarà sempre più in ascesa e lavoreranno per lo più in coppia. Vianello e Mondaini hanno cumulato un ingente patrimonio grazie al loro lavoro, ma al momento della loro morte non avevano figli. Dunque a chi sarà mai andata la loro eredità?

Patrimonio Vianello Mondaini: ecco chi sono gli eredi

La coppia, seppur innamoratissima, non ha mai avuto figli. Le mura domestiche erano abitate soltanto da loro due e dalla famiglia Magsino, i loro domestici. La loro coppia di domestici li ha assistiti fono alla fine dei loro giorni. Ed al momento della morte si scopre che Sandra e Raimondo non hanno lasciato la loro eredità ai nipoti, gli unici “legittimi” eredi. Ma bensì hanno lasciato i loro averi ai loro domestici, i Magsino.

Raimondo e Sandra hanno lasciato la loro eredità ai loto domestici
Sandra e Raimondo hanno lasciato la loro eredità ai figli adottivi: la famiglia Magsino – (ANSA) – arabonormannaunesco.it

Tale lascito ha causato l’ira dei nipoti che non hanno di certo apprezzato e condiviso questa scelta. Inoltre, la nipote di Raimondo, Virginia Vianello, aveva affermato che proprio a causa dei domestici, poiché non gliel’avevano permesso, non era riuscita a vedere sua zia Sandra negli ultimi attimi prima di morire. La donna aveva appreso la notizia della sua morte direttamente dai media.

Un legame dunque molto profondo che si era creato con i loro domestici, tanto è vero che avevano anche pensato di adottarli. Ad oggi la famiglia Magsino vive felicemente insieme nell’attico appartenente ai Vianello. La moglie Magsino, Rosalie, ha anche fondato una Onlus, per aiutare i bambini che vivono in difficoltà nelle Filippine.

Sfortunatamente, quando di mezzo vi sono soldi ed eredità, si vengono sempre a creare spiacevoli inconvenienti e disguidi nelle famiglie. E seppur in questo caso il volere dei due coniugi fosse stato messo per iscritto, non sono mancate le polemiche da parte del clan Vianello.

Impostazioni privacy