Qual è la temperatura giusta da impostare sul termostato per risparmiare tanti soldi: in molti sbagliano

A quale temperatura è opportuno impostare il termostato per risparmiare un bel po’ di soldi? Non lo immaginereste mai!

Per contrastare il caro bollette è fondamentale prestare attenzione a piccoli accorgimenti, come ad esempio limitare il consumo dei vari dispositivi e impostare la giusta temperatura sul termostato. Ma di quale si tratta? Scopriamolo assieme!

Quale temperatura impostare sul termostato
Ragazza regola termostato, occhio alla temperatura (arabonormannaunesco.it)

Giunti al mese di dicembre, il freddo si fa inevitabilmente sentire. Le temperature, come è normale che sia, si sono abbassate e per questo motivo tutti ci ritroviamo alle prese con giubbotti, cappelli di lana, coperte e così via. Tra i validi alleati del periodo, poi, c’è l’impianto di riscaldamento.

Grazie a quest’ultimo, infatti, è possibile aumentare la temperatura in casa, senza rischiare di dover battere i denti per il freddo. Tuttavia si consiglia di non esagerare. Questo perché, in caso contrario, si rischia di dover fare i conti con una vera e propria batosta nel momento in cui ci si ritrova a dover pagare la bolletta.

Qual è la temperatura giusta da impostare sul termostato per risparmiare tanti soldi

Ogni qualvolta si accende un elettrodomestico o si avvia il riscaldamento bisogna ricordarsi che si consuma energia. Quest’ultima non si ottiene gratis, bensì viene pagata puntualmente con le bollette di luce e gas. Per questo motivo, prima di accendere tutti gli impianti di riscaldamento alla massima temperatura, è bene valutare le possibili conseguenze. Ad esempio è bene sapere che ad incidere maggiormente sul costo finale delle bollette è l’uso sbagliato del termostato.

Quale temperatura impostare sul termostato
Salvadanaio e riscaldamento, come regolare il termostato (arabonormannaunesco.it)

Per ovviare a tale problema si consiglia di prestare attenzione ad alcuni accorgimenti, come ad esempio avere l’accortezza di impostare la temperatura interna tenendo conto delle effettive necessità. In particolare si consiglia di impostare la temperatura al minimo, ovvero attorno ai 20 gradi. In questo modo è possibile evitare inutili dispersioni di calore, arrivando a risparmiare fino al 15% sulle voci gas e riscaldamento. Ogni grado superiore alla soglia, infatti, comporta una spesa aggiuntiva pari al 7%.

Meglio quindi evitare e piuttosto decidere di indossare un maglione di lana in più per contrastare il freddo. Ovviamente non basta impostare la temperatura a 20 gradi per risparmiare. A tal fine è anche necessario che il termostato funzioni correttamente. Per questo motivo si consiglia sempre di controllare i filtri e non trascurare la manutenzione dei termosifoni e della caldaia. Assicuratevi, poi, di evitare eventuali spifferi provenienti dalle porte e dalle finestre. A tal fine potete optare per i doppi vetri o semplicemente utilizzare dei para spifferi.

Impostazioni privacy