Pioli via dal Milan: rescissione consensuale e bufera rossonera

Novità nel futuro di Stefano Pioli: si fa largo l’ipotesi di una scelta clamorosa per l’allenatore del Milan

È sulla bocca di tutti. Vuoi per i pericoli che avrebbe corso nell’immediato qualora il suo Milan fosse uscito sconfitto dal Bluenergy Stadium di Udine, vuoi per le mille e una ipotesi sul suo futuro, il nome di Stefano Pioli è tra i più ricorrenti tra i rumors inerenti il mercato allenatori.

Pioli addio Milan rescissione contrattuale
Proseguono i rumors sul futuro di Pioli al Milan (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

Qualcuno sostiene che se anche Luka Jovic e Noah Okafor non avessero ribaltato le sorti della gara nell’ultimo match di campionato, il tecnico sarebbe rimasto al suo posto. Per mentalità e per convinzione, infatti, né la proprietà, né la dirigenza sarebbero molto propense ad un avvicendamento in corsa sulla panchina rossonera.

Di fatto, essendo ormai ad un punto avanzato della stagione, l’unica soluzione credibile sarebbe quella di promuovere Ignazio Abate dalla primavera alla prima squadra. Ma questo probabilmente non cambierebbe di molto il piazzamento finale in campionato, con il Milan relegato solamente a difendere un piazzamento in Champions League a meno di un clamoroso ribaltone in vetta.

La vetrina dell’Europa League potrebbe dare lustro al club meneghino, ma la duplice eliminazione-lampo dalla kermesse continentale e dalla Coppa Italia pesa come un macigno sul futuro di Pioli, il cui addio a fine stagione è da considerarsi sostanzialmente certo.

Pioli, la doppia carta cambia i termini della separazione

Succede così che qualcuno, molti chilometri a sud di Milano, si starebbe già portando avanti il lavoro per convincere il tecnico di Parma a sposare una causa affascinante. Si tratta del Napoli di Aurelio De Laurentiis, uno che ha sempre stimato Pioli e che spesso ha visto le sue squadre infliggere sonore sconfitte ai suoi o dolorose eliminazioni europee come nello scorso anno.

Rescissione consensuale Pioli addio Milan
Stefano Pioli, doppia chance per il futuro (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

I contatti tra la società partenopea e l’entourage dell’allenatore sarebbero addirittura già in corso, come qualcuno è disposto a giurare dalle parti di Castel Volturno. Indiscrezioni delle ultime ore riferiscono però di un interesse manifestato anche da taluni club di Premier che evidentemente hanno apprezzato il lavoro di Pioli in questi anni.

La possibilità concreta che il tecnico possa accasarsi presso altri lidi pochi giorni dopo la fine di questa stagione potrebbe convincere società e allenatore ad accordarsi per una separazione consensuale dell’accordo. Non si arriverebbe così ad una formula, quella dell’esonero, che in ogni caso ‘macchierebbe’  in modo forse troppo vistoso un percorso bellissimo.

Un cammino di crescita personale e collettiva quello di Pioli al Milan, culminato con uno scudetto quello del maggio del 2022, arrivato anche in anticipo rispetto ai programmi e comunque contro ogni pronostico.

Impostazioni privacy