Peggiori città al mondo in cui vivere: sono queste a guidare la classifica

Vivere in queste città farà vivere gli incubi peggiori a chi decide di stabilirsi: difficoltà, mancanze e problemi in parte irrisolvibili.

Sfortunato chi ci è nato, colpevole chi decide di andarci a vivere senza aver prima fatto le “giuste indagini”: queste città sono le peggiori! Ma quali sono i motivi che rendono le località in questione come degli incubi ad occhi aperti?

Quali sono le peggiori città del mondo
Guida per trasferirsi nel luogo giusto, come evitare quello sbagliato-Arabonormannounesco.it

Ognuno ama i propri natali, a prescindere dalle difficoltà vissute, non si può parlare solo male delle proprie origini, ma se c’è da essere obiettivi non si può negare che si tratti di contesti difficili. I dati e le analisi parlano chiaramente, ecco di che luoghi si tratta e quali sono le problematiche maggiori.

La classifica è stilata da Internation e condivisa da Forbes, quindi non si tratta di dati e affermazioni dette così a caso. A volte, si pensa che si viva bene o male in alcuni contesti solo per “sentito dire”. Tutte condizioni e consapevolezze assunte per pregiudizio e stereotipo. Queste città non sono il massimo e viene spiegato il perché. Nonostante le verità, nulla toglie le specialità di queste località. Chi ci vivrebbe sapendo tutte queste situazioni?

Ecco perché sono i luoghi peggiori, non c’è dubbio che alcune abbiano comunque un certo fascino, ma i problemi e le criticità rimangono le motivazioni che meno favoriscono la possibilità di viverci.

Le città peggiori del mondo nelle quali vivere: classifica aggiornata

Come si fa a dire che una città sia meglio o peggio di un’altra? Ebbene, ha voce in capitolo solo chi vive in queste realtà. Per cui le due fonti autorevoli sopracitate divulgano queste informazioni, proprio dopo aver tenuto in considerazione quanto esplicato dagli abitanti intervistati. Chi meglio di loro può sapere se queste 5 città sono le peggiori del mondo?

Perché sono queste le peggiori città del mondo
Guida per trasferirsi nel luogo giusto, come evitare quello sbagliato-Arabonormannounesco.it

Opportunità lavorative, stipendi, costo della vita e sicurezza sono i parametri principali tenuti in considerazione per determinare se si vive bene o male in questi contesti. Sembra assurdo, ma a posizionarsi sia al quinto che al quarto posto c’è il cuore dell’Europa, per cultura ed economia: si tratta della Germania con Berlino e Amburgo! Città valorizzate dal punto di vista turistico, sono un vero incubo per gli abitanti. Come se non bastasse, anche l’inquinamento è una grossa piaga.

Adesso però ci si sposta in una realtà totalmente differente, si va in Nord America, in Canada. La peggior città posta al terzo posto è proprio Vancouver! Costosa, con un clima difficile e con scarse possibilità di crescita lavorativa, è un vero incubo. Ma ecco che il secondo e il primo posto fanno storcere il naso agli italiani.

Le due città peggiori al mondo sono Roma, al secondo posto, e Milano al primo! Inquinate, caotiche, trafficate, e con problemi di varia natura. Da servizi ai trasporti, fino a tutto ciò che concerne le condizioni di prima necessità.

Impostazioni privacy