Parental Control, mai sottovalutare i pericoli online: i rischi che corrono i giovani

In rete sono numerosissime le insidie che possono colpire i nostri ragazzi. Ecco perché il parental control è un nostro alleato.

Nel mondo digitale sempre più interconnesso, i minori si trovano di fronte a una serie di pericoli durante la navigazione in rete. L’accesso illimitato a internet offre molte opportunità educative, ma allo stesso tempo pone sfide significative per la sicurezza dei giovani utenti. Spesso può essere considerata una funzione superflua, ma oggi vi spiegheremo perché il cosiddetto parental control può salvare i nostri ragazzi da molte insidie. 

A cosa serve il parental control
Perché il parental control è utile per i minori in rete – (arabonormannaunesco.it)

Il tempo trascorso dai bambini sulle piattaforme video online è aumentato del 27% rispetto al 2022. Insomma, i minori sono sempre più attaccati ai dispositivi elettronici. È stato recentemente pubblicato un rapporto che indaga sull’utilizzo delle app per bambini attraverso cinque categorie: video online, social media, giochi, istruzione e comunicazione.

Il cosiddetto parental control fa parte della vita familiare tanto quanto i dispositivi che lo rendono necessario. L’esposizione a contenuti per adulti o pornografia è la preoccupazione principale dei genitori, secondo gli ultimi studi. La maggior parte degli adulti lo usa per filtrare e bloccare argomenti inappropriati sui dispositivi dei bambini e per monitorare il tempo di utilizzo complessivo.

Combattere i pericoli della navigazione in rete per i minori richiede un impegno collettivo. Le istituzioni educative devono integrare programmi di educazione digitale che insegnino ai giovani l’importanza della sicurezza online, della gestione della privacy e della consapevolezza delle minacce.

I pericoli per i minori su internet

Uno dei principali pericoli è la mancanza di consapevolezza sulla privacy. I minori potrebbero involontariamente condividere informazioni personali sui social media o in chat online, aprendosi a rischi come il phishing o addirittura il furto di identità.

Perché il parental control è importante
L’importanza del parental control per la navigazione in rete – (arabonormannaunesco.it)

Internet ospita una vasta gamma di piattaforme, alcune dei quali possono essere inappropriate per i più giovani. La possibilità di imbattersi in materiale violento, sessualmente esplicito o discriminatorio è sempre presente, rendendo essenziale un controllo genitoriale adeguato e l’uso di filtri per limitare l’accesso a tali contenuti.

La navigazione online espone i minori al rischio di essere vittime di cyberbullismo. L’anonimato online può incoraggiare comportamenti aggressivi e offensivi, causando danni psicologici ai giovani. Le scuole e le famiglie devono collaborare per educare sui pericoli del cyberbullismo e promuovere un ambiente online sicuro.

La presenza di predatori sessuali in rete è una preoccupazione sempre crescente. I minori potrebbero essere adescati da individui malintenzionati che sfruttano la loro ingenuità. La comunicazione aperta tra genitori e figli, insieme all’uso di controlli parentali, è cruciale per proteggere i giovani da tali minacce.

Impostazioni privacy