Papà di oltre 100 figli trascorre il Natale completamente solo: ecco che lavoro fa, anche in Italia lo chiamano

Il “papà più prolifico del Regno Unito” con oltre 100 figli non ha ricevuto alcun regalo di Natale: ecco come ha trascorso le festività

Un papà che ha avuto più di 100 figli ha raccontato di non aver ricevuto un solo regalo a Natale. Il donatore di sperma Joe Donor (suo pseudonimo), ha avuto esperienze intime con più di 200 donne e ne ha persino messa incinta qualcuna. Nonostante ciò, vede solo circa 10 dei suoi figli all’anno.

L'incredibile storia di un donatore di sperma
Papà di 180 figli ma non riceve alcun regalo per Natale e pranza da solo al pub (arabonormannaunesco.it -@joe_donor_uk

Joe, che ha donato sperma in America, Argentina, Italia, Singapore, Filippine e Regno Unito, ha dichiarato: “Le vacanze sono spesso molto frenetiche a causa dei viaggi, ma ho alcuni bambini che vivono abbastanza vicino a me, quindi ho intenzione di fare qualcosa con loro. “L’uomo ha avuto relazioni occasionali con donne che incontra online tramite “rapporto parziale” – sesso senza baci o coccole – NI (rapporto naturale) e AI (rapporto artificiale).

Papà di oltre 100 figli solo a Natale: la sua storia

Joe Donor, pseudonimo inventato dal donatore di sperma più chiacchierato del momento, è un uomo americano di 51 anni originario del Vermont, stato della regione del New England, che ha contribuito alla nascita di più di 100 figli, attraversando Stati Uniti, Argentina, Singapore, Filippine, Regno Unito e persino l’Italia per donare il suo sperma.

L’uomo ha detto che non riceverà nessun regalo di Natale e probabilmente cenerà a Wetherspoons con uno dei suoi figli. Joe dona sperma alle donne che incontra sui social media dal 2009. L’uomo è stato intervistato dal tabloid inglese The Sun e ha parlato della sua storia. “Le persone mi contattano su Facebook o Instagram o mi inviano un’e-mail e mi chiedono aiuto e di solito chiedo loro del loro ciclo mestruale.”

la storia del papà di oltre 100 figli
Il “papà più prolifico del Regno Unito” con 180 figli non riceverà regali di Natale (arabonormannaunesco.it -@joe_donor_uk

Joe si definisce “l’angelo del nord”, per avere aiutato le donne che non riescono a concepire naturalmente a realizzare i propri sogni. Aiutare donne single, in coppie omosessuali o semplicemente con problemi nel concepimento è diventata per lui una vera e propria missione. “Per ora ho avuto rapporti sessuali con quasi 200 donne che avevano il desiderio di concepire ma non potevano, ne ho aiutate molte a rimanere incinte senza mai incontrarle di persona”.

La carenza di donatori, unita agli alti costi del privato ​​– fino a 2.000 sterline per un singolo ciclo di inseminazione artificiale utilizzando lo sperma di un donatore, o 7.000 sterline per la fecondazione in vitro – ha spinto migliaia di donne a fare appelli attraverso i social media. Con il prezzo della fecondazione in vitro in aumento, gli inglesi stanno adottando misure disperate per realizzare il loro sogno di avere figli, come andare all’estero. Le coppie che desiderano disperatamente avere figli viaggiano per cure più economiche, con la Grecia acclamata come la nuova meta ideale della fertilità in Europa.

L’uomo ha rapporti diversi con i suoi figli, a seconda delle decisioni delle madri. “Da bambino, le mamme sono molto protettive, ma poi i bambini vanno all’asilo e vedono che altri bambini hanno il padre. I bambini vogliono averne uno perché gli altri li hanno. Una volta che si rendono conto che la loro situazione familiare non è quella giusta, chiedono alle loro mamme ‘chi è mio padre?’. Non è un professionista e non viene pagato per le sue donazioni, se non con qualche rimborso per le spese di viaggio. Vive in Inghilterra, ma si sposta facilmente in ogni parte del mondo per compiere la sua missione.

Impostazioni privacy