Nuovissimo bonus bollette: stavolta vale 500 euro ma le domande scadono a maggio

Anche in questo 2024 arriva un nuovo bonus bollette. Ecco quali sono i cittadini che possono averlo e le modalità di erogazione.

In un contesto economico già difficile, l’aumento delle bollette di luce e gas è una notizia che colpisce duramente milioni di famiglie in Italia. Non dovrebbe essere una notizia, dato che viviamo questa situazione ormai da diversi mesi. È, invece una buona notizia, l’istituzione di questo bonus, che potrebbe dare respiro a moltissimi cittadini.

Nuovo bonus bollette
In arrivo nuovo bonus bollette – (arabonormannaunesco.it)

I costi di produzione dell’energia elettrica e del gas naturale sono in costante aumento, spesso a causa dell’aumento dei prezzi delle materie prime e dei combustibili utilizzati per la generazione di energia. Le bollette di luce e gas sono soggette a una serie di tasse e imposte governative, che possono variare nel tempo e influenzare significativamente il costo totale per i consumatori. Ridurre il consumo di energia attraverso l’adozione di misure di efficienza energetica, come l’installazione di apparecchiature a basso consumo energetico, l’isolamento termico degli edifici e l’ottimizzazione dell’uso degli elettrodomestici.

Ecco il nuovo Bonus bollette

Mentre i rincari delle bollette di luce e gas possono rappresentare una sfida per i consumatori, sicuramente l’istituzione di questo nuovo bonus può dare respiro a tante famiglie. Scopriamo insieme cosa prevede questa misura e quali sono modalità e requisiti per ottenerne i benefici.

Nuovo bonus bollette
Nuovo bonus bollette: i dettagli – (arabonormannaunesco.it)

Ci troviamo in Valtellina, dove l’Amministrazione Provinciale di Sondrio ha annunciato l’assegnazione di un contributo a favore delle famiglie residenti nella provincia per aiutare a coprire le spese sostenute per l’energia elettrica. Con un fondo di 2,5 milioni di euro a disposizione, si mira a fornire un sostegno concreto a coloro che potrebbero trovarsi in difficoltà a causa degli aumenti delle bollette energetiche.

La domanda di contributo dovrà essere compilata utilizzando l’apposito modello e presentata al proprio Comune entro le ore 12 del giorno 20 maggio 2024. La domanda dovrà essere corredata da una fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente e da eventuali allegati richiesti. Non è necessario allegare la quietanza del pagamento delle bollette. Tuttavia, il cittadino deve dichiarare di averle pagate assumendosene la responsabilità.

Le bollette da allegare alla domanda devono essere relative ai consumi energetici del 2022. È importante che siano state emesse e pagate nel corso del 2023 e riferite all’anno precedente. Le famiglie residenti nel Comune beneficiario con un ISEE inferiore o uguale a 20.000 euro, o con 3 o più figli e un ISEE inferiore o uguale a 40.000 euro, potranno beneficiare del contributo. L’importo massimo del contributo per nucleo familiare è fissato a 500 euro.

Si tratta di un contributo “una tantum”, che mira a fornire un sostegno immediato alle famiglie in difficoltà. Le famiglie residenti nella provincia di Sondrio potranno usufruire di questo importante sostegno per far fronte alle spese energetiche e alleviare il peso sul proprio bilancio familiare.

Impostazioni privacy