Novità importantissima: i dipendenti possono chiedere anche questo al datore di lavoro, svolta epocale

Novità davvero importante per i dipendenti. Da ora possono fare una specifica richiesta al datore di lavoro: ecco di cosa si tratta.

Arrivano buone notizie per i lavoratori dipendenti a seguito delle modifiche apportate dalla Legge di Bilancio 2024. D’ora in avanti potranno fare un’importante richiesta ai datori di lavori, che permetterà di poter accedere ad un serio e sostanzioso aiuto.

novità dipendenti chiedere datore lavoro
Straordinaria novità per i lavoratori dipendenti – (Arabonormannaunesco.it)

La situazione economica non è delle più semplici e per questa ragione l’esecutivo ha rivolto lo sguardo anche ai dipendenti. Gli stipendi si mantengono su una soglia decisamente bassa rispetto al crescente costo della vita, ma i dipendenti possono fare affidamento anche ai fringe benefit.

Sui fringe benefit per l’anno in corso la Legge di Bilancio 2024 prevede alcune novità in materia di imposizione fiscale e previdenziale. Entriamo nei dettagli per capire cosa effettivamente si può ricevere dopo aver effettuato la richiesta al proprio datore di lavoro.

I dipendenti possono richiedere i fringe benefit: come funziona la novità

I fringe benefit sono sostanzialmente beni o servizi che le aziende mettono a disposizione ai loro dipendenti, in aggiunta allo stipendio netto percepito da ciascun professionista. In questo caso il datore di lavoro fornisce al dipendente un’ulteriore retribuzione, erogata sotto forma di benefici aggiuntivi.

fringe benefit dipendenti
I dipendenti possono chiedere i fringe benefit ai datori di lavoro – (Arabonormannaunesco.it)

I fringe benefit non concorrono alla formazione del reddito del lavoratore, purché il valore non vada a superare specifici limiti fissati dalla legge. Rientrando nei limiti prestabiliti i fringe benefit non saranno soggetti a tassazione.

La Legge di Bilancio 2024 ha modificato per l’anno in corso le cifre di fringe benefit sottoposti a tassazione: per la generalità dei dipendenti si passa dai 258,23 euro del 2023 a 1.000 euro del 2024; per i lavoratori con figli a carico si passa dai 3.000 euro del 2023 ai 2.000 euro di quest’anno. Dai numeri si evidenza che la soglia è aumentata per la generalità dei dipendenti mentre si è abbassata per quelli con figli a carico.

È necessario specificare quando i figli sono a carico. Secondo la legge, i figli a carico sono anche i figli nati fuori dal matrimonio, a condizione che siano regolarmente riconosciuti, nonché i figli affidati o adottivi. Inoltre per far parte di questa categoria bisogna avere un reddito: inferiore a 2.840,51 euro; inferiore a 4.000 euro per i figli fino a 24 anni. Tale condizione deve essere presente al termine del 31 dicembre 2024.

L’elenco dei fringe benefit è molto ampio e comprende anche erogazioni in denaro con cui pagare le bollette domestiche. Inoltre, possono essere utilizzati anche per pagare il canone d’affitto della prima casa e le spese per gli interessi sul mutuo per l’acquisto della prima abitazione.

Gestione cookie