Non torna più in panchina: l’annuncio shock scuote la Serie A

Ha annunciato di non voler più tornare in panchina: le sue parole sono inequivocabili. Decisione ormai presa

A poche ore dalla partita più importante dell’anno, il confronto a San Siro tra Inter e Juventus che potrebbe decidere le sorti dello scudetto, un grande protagonista del calcio italiano e della Serie A ha annunciato una decisione dolorosa: non tornerà più in panchina.

Cesare Prandelli addio calcio
Addio confermato per un grande protagonista del calcio italiano (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

Una scelta presa in maniera irrevocabile dopo un lungo periodo di riflessione che ha sorpreso (ma non troppo) tutti gli appassionati, non solo i suoi ex tifosi ma anche chi lo ha sempre apprezzato come persona prima ancora che come allenatore.

Per un protagonista del mondo del calcio, il momento dell’addio è sempre complicato da gestire. Se poi a scegliere di dire basta è un decano di questo mondo, un allenatore esperto, amato e rispettato da tutti, è naturale che accettarlo non sia semplice. Né per il diretto interessato, né per chi lo ha seguito con grande affetto durante tutta la sua carriera.

A 66 anni bisogna però essere in grado di saper dire basta e capire quando è arrivato il momento di smettere. E per Cesare Prandelli quel momento è arrivato ormai da tempo. La carriera da allenatore per l’ex ct della Nazionale terminerà con quell’ultima complicatissima stagione alla guida della Fiorentina nell’ormai lontano 2020/21, conclusa con le inevitabili nel mese di marzo.

Da allora, l’ex tecnico viola ha deciso di non accettare più alcun incarico. Già due anni dopo, nel marzo del 2023, ha confermato il suo addio definitivo al calcio. Una scelta ribadita con forza anche oggi, senza alcun accenno di ripensamento.

Prandelli conferma l’addio al calcio: ecco cosa farà nei prossimi anni

Tornare in panchina? No, grazie. Sto bene così“, ha affermato, senza alcun dubbio, Prandelli in esclusiva ai microfoni di TvPlay. Il calcio giocato gli manca, ma non tanto da farlo tornare sui suoi passi. Ha scelto ormai quasi un anno fa, in maniera serena e coscienziosa, di dire basta con gli incarichi da allenatore ed è ancora convinto che sia stata la decisione più giusta.

Dichiarazioni Prandelli addio al calcio
Prandelli lo ha ribadito: non tornerà più in panchina (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

Questo non vuol dire che si sia completamente staccato dal calcio. Perché la passione non si è esaurita, studia ancora e ha ancora voglia di fare qualcosa di nuovo, ma in un ruolo che sia diverso rispetto a quello che maggiormente ha contrassegnato la sua carriera.

Il suo sogno nel cassetto, nemmeno tanto nascosto, sarebbe quello di poter insegnare calcio ai giovani. Gli piacerebbe potersi confrontare con altri allenatori, per far crescere quelli di maggior talento. “Sono un patrimonio che non deve essere sprecato“, ha dichiarato Prandelli, aggiungendo: “Tutti possono portare qualcosa al mondo del calcio“.

Parole che denotano una volontà ferrea, quella di continuare a dare il proprio aiuto a un calcio italiano mai come in questo momento bisognoso di figure di valore, in tutti i sensi, come quella di Cesare Prandelli.

Impostazioni privacy