Musetti, caduta a picco in classifica ATP: il ko non lascia scampo

Non è certo iniziato nel migliore dei modi il 2024 di Lorenzo Musetti, sconfitto ancora una volta al secondo incontro in un torneo

C’era una volta un talentuoso tennista che, con una progressione di prestazioni e risultati, aveva lasciato intendere di puntare alla Top Ten del ranking mondiale. Un’ambizione più che giustificata da quanto mostrato in campo, sia nei tornei del circuito ATP sia nei match che già da giovanissimo lo avevano visto protagonista in Coppa Davis con la maglia della nazionale azzurra.

Musetti posizione ranking Atp crisi risultati
Continua il periodo di crisi per Musetti (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it


Spintosi fino alla 15esima posizione della classifica mondiale nel giugno dello scorso anno, Lorenzo Musetti aveva tutto per pensare di togliersi altre grandi soddisfazioni sia nel corso della stagione appena iniziata che sopratutto in ottica futura.

Intendiamoci, nulla è compromesso e nulla è definitivamente perduto, ma la certezza di avere, oltre a Jannik Sinner, un altro tennista in grado di competere con i migliori tennisti del circuito al momento sembra svanita. Colpa di una seconda parte di 2023, e soprattutto di un inizio di 2024, davvero da incubo.

Le avvisaglie c’erano state già in Coppa Davis, a Malaga, quando il tennista di Carrara era letteralmente crollato nel match di apertura del confronto di semifinale con la Serbia. Opposto al pur valido Miomir Kecmanovic, numero 55 del mondo, Musetti è crollato nel secondo e terzo parziale (2-6, 1-6) dopo aver vinto il primo set al tie-break.

Rinfrancato dall’ottimo lavoro fatto poi, nel prosieguo della kermesse, da Lorenzo Sonego, Matteo Arnaldi e soprattutto da Jannik Sinner, il classe 2002 si era affacciato al nuovo anno pieno di buoni propositi. Finora il bilancio è però assolutamente deludente.

Musetti in caduta libera: il ranking piange

C’è una costante, ben poco lusinghiera, dei tornei a cui ha partecipato il tennista italiano in questo primo scorcio di stagione: Lorenzo vince sempre il primo match, ma regolarmente perde il secondo. È accaduto per ben quattro volte consecutive su altrettante competizioni disputate nel 2024. Incredibile ma vero.

Musetti nuova posizione ranking Atp
Musetti non sa più vincere: ko prematuro anche a Marsiglia (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

Hong Kong, Adelaide, Australian Open e, proprio recentissimamente, a Marsiglia. Bisogna purtroppo constatare che in ciascuna delle 4 sconfitte incamerate nella seconde partite di ogni torneo, i suoi avversari avevano tutti una classifica largamente peggiore della sua. Un dato che deve far riflettere e che apre una vera e propria crisi tecnica per l’azzurro.

L’ultima sconfitta maturata in Provenza per mano del promettente ceco Machac (un 6-3 6-2 che non lascia spazio a dubbi) ha fatto precipitare ancor di più il carrarino nel ranking. Ora Musetti occupa la posizione 26, con diversi avversari alle sue spalle che, al termine dei tornei settimanali, potrebbero scavalcarlo fino a farlo scivolare almeno in 29esima posizione. C’è da ritrovare spirito e gioco quanto prima. Già da Rotterdam, prossimo torneo nel quale Musetti dovrà lanciare segnali di altro tipo.

Impostazioni privacy