Meteo, Italia divisa in due la prossima settimana: allerta per il caldo in 6 città

Meteo, la prossima settimana l’Italia sarà divisa in due: maltempo da una parte e allerta caldo altrove, 6 città nel mirino.

Primo weekend davvero estivo, con le temperature che si sono finalmente alzate dopo una primavera quanto mai atipica e caratterizzata da maltempo generalizzato. Il meteo volge al bello e ci proietta all’interno dell’estate, anche se ci saranno da subito giornate di grandissimo caldo.

Meteo, allerta caldo in sei città la prossima settimana
L’estate è arrivata e con essa le prime ondate di calore nelle nostre città – Arabonormannaunesco.it

Se da un lato si può approfittare di tutto questo per alcuni weekend al mare, per chi dovrà ancora aspettare di partire per le ferie, dall’altro si passerà dagli eccessi del maltempo a giornate in cui le temperature assai elevate potrebbero creare problemi, specie nelle grandi città. Va detto anche che per la prossima settimana è prevista ancora instabilità metereologica sul nostro paese, che si troverà sostanzialmente diviso in due fronti.

Un nuovo fronte di aria fredda porterà ulteriori rovesci di maltempo in alcune zone del paese, mentre dall’altra parte ci troveremo di fatto in piena estate e nella canicola. Vediamo le previsioni dei prossimi sette giorni.

Allerta gialla per il caldo a Roma e non solo: ma ci saranno ancora temporali su varie regioni

In questo fine settimana, si è partiti con l’allerta gialla su Roma e altre cinque città per le temperature molto calde. Una situazione che ritroveremo tra qualche giorno, con la colonnina di mercurio destinata ancora a salire.

Allerta caldo a Roma, ma attenzione ancora ai temporali
Turisti accaldati a Roma, nella Capitale temperature molto elevate (fonte: © ANSA) – Arabonormannaunesco.it

Temperature con picchi massimi sui 32-33 gradi nella Capitale e a Bologna, Campobasso, Latina, Frosinone e Perugia. La prossima settimana, però, vedremo arrivare direttamente dal deserto del Sahara una massa d’aria ancora più calda. Che farà schizzare il termometro verso delle massime da 38-40 gradi su Calabria, Sicilia, Sardegna e Puglia, specialmente tra lunedì e mercoledì. In generale, bel tempo e caldo la faranno da padroni su tutte le regioni centro-meridionali, con qualche rovescio isolato solamente tra le montagne.

Al contrario, dall’Europa del Nord, arriverà però una perturbazione spinta da una corrente d’aria polare, che giungerà fino al Mediterraneo, transitando per le regioni dell’Italia settentrionale. Che dunque, ancora una volta, potrebbero essere soggette, particolarmente tra mercoledì e giovedì, a una serie di rovesci molto intensi, anche con fenomeni estremi quali grandine e fulmini. Anche nelle regioni del Centro potrebbero verificarsi temporali intensi, per l’incontro di correnti di aria calda e fredda che potrebbero generare, in poche ore, precipitazioni oltre i 100 mm.

Impostazioni privacy