Melanoma, ciò che nessuno sapeva su questo cancro della pelle: può salvarti la vita

I casi di melanoma, il tumore della pelle, salgono sempre di più in tutto il mondo. Conoscere più a fondo questa malattia può prevenirne l’insorgenza.

In questi giorni si è celebrata la Giornata Mondiale del Melanoma e in giro per il mondo si sono svolte varie campagne informative. Come per numerose altre malattie, conoscere bene il melanoma significa anche adottare strategie e comportamenti che diminuiscono i rischi. Sappiamo che le varie forme di cancro si manifestano a causa di vari fattori, alcuni dei quali sconosciuti, ma è anche vero che tramite la prevenzione si riduce l’incidenza.

quello che nessuno sa sul melanoma
Conoscendo meglio il melanoma si possono ridurre i rischi. Foto: Editorially Srl – arabonormannaunesco.it

Tutti sanno, ad esempio, che un’alimentazione sana allontana il rischio di tumore al colon o all’intestino, o che non fumare limita l’insorgenza del tumore al polmone. Lo stesso meccanismo, se vogliamo definirlo così, lo si può applicare anche al melanoma. Ecco i consigli degli esperti e anche qualche mito da sfatare circa questa malattia.

Melanoma, tutto quello che non sai di questa forma di tumore e che può salvarti la vita

Durante la Giornata Mondiale del Melanoma, l’oncologo Zachary Guss ha spiegato al sito MultiCare, una rete sanitaria negli Stati Uniti, alcuni dei miti più comuni su questa malattia. Una delle convinzioni errate sul melanoma è che si tratti di una malattia non così pericolosa e che non sia un rischio per la vita. In realtà il cancro della pelle può aggredire anche in forma violenta. A seconda del caso può essere necessario anche un trattamento invasivo, come la chemioterapia.

come prevenire il melanoma
Esistono alcuni miti da sfatare circa il melanoma – Foto: Canva – arabonormannaunesco.it

Molte persone tendono a credere che il tumore della pelle, proprio perché si chiama così, colpisca solo chi ha un fototipo chiaro, o appunto solamente la pelle. In realtà, il melanoma insorge anche sulle pelli più scure e cresce il pericolo se non si adottano le misure precauzionali per proteggersi dai raggi UV. Non solo. Potenzialmente il cancro alla pelle può colpire qualsiasi area dell’organismo. Le zone più soggette a sviluppare metastasi sono i linfonodi, il cervello, il fegato, i polmoni e le ossa.

Sempre riguardo ai raggi UV, molti credono che vivere in un luogo dal clima freddo e spesso nuvoloso scongiuri il melanoma. Anche in questo caso gli esperti smentiscono. La protezione va sempre applicata ogni volta che ci si espone ai raggi UV.

Inoltre le sedute di solarium non vanno certo ad “abituare la pelle”. Anzi, è stato dimostrato che le lampade utilizzate nei centri estetici aumentano i rischi. Infine, anche chi fa la manicure con le unghie gel incorre nei medesimi pericoli, questo perché le applicazioni sulle unghie vengono asciugate proprio con delle lampade UV.

Impostazioni privacy