Massimo Boldi, la scoperta della terribile malattia: non aveva alcun sintomo

Massimo Boldi ha parlato della scoperta della sua malattia, quando non aveva alcun sintomo e improvvisamente l’ha saputo.

Il racconto della malattia di Massimo Boldi è un colpo al cuore infatti l’attore non sapeva di poter avere una malattia così grave perché non aveva alcun sintomo. Ecco come l’ha scoperto e come ha deciso di comportarsi subito dopo.

massimo boldi malattia
Massimo Boldi, la scoperta della terribile malattia-Foto Ansa-arabonormannaunesco.it

Massimo Boldi non è la prima volta che parla della sua malattia, ma solo dopo molto tempo ha confessato di aver scoperto tutto in modo inaspettato. Il famoso attore è stato ricoverato a causa di una complicanza che ha messo in pericolo la sua vita e l’ha costretto a un’operazione complessa. Il racconto di quei momenti è davvero toccante.

Massimo Boldi pur non avendo sintomi ha scoperto di avere una malattia

L’attore ha raccontato di aver scoperto in modo inaspettato di avere un serio problema e di dover subire un intervento al cuore. I fatti risalgono a qualche anno fa, esattamente al 2018, ma solo dopo molto tempo Massimo Boldi ha parlato con serenità di quei momenti drammatici. “Cipollino” nome d’arte con cui è conosciuto, adesso sta bene, ma il periodo al San Raffale di Milano non lo dimenticherà mai più. Arrivò in ospedale e fu operato con un intervento di angioplastica per un’ostruzione alle coronarie.

massimo boldi sintomi malattia
Non aveva alcun sintomo-Foto Ansa-arabonormannaunesco.it

In apprensione i fan che non appena appresero la notizia si riversarono sui social per manifestare il loro dispiacere, in attesa di avere aggiornamenti sulla salute di Boldi. Proprio l’attore in un’intervista al notiziario Tgcom24 rassicurò poi i fan sostenendo di stare bene e che sarebbe tornato presto a lavorate. L’attore raccontò tutta la vicenda dicendo che era arrivato in sala operatoria in modo inaspettato. 

“L’ho scampata grossa. Durante un controllo che ho fatto la settimana scorsa qui al San Raffaele, ho fatto una coronarografia, mi hanno trovato tre arterie completamente occluse. Dovevo ricorrere a un intervento e dovevo scegliere tra by-pass e angioplastica. Parlando con i professionisti, ho deciso di fare un’angioplastica”. Poi dopo l’intervento c’è stata la confessione: “Sicuramente non me lo aspettavo perché stavo bene: sono entrato in ospedale per un normale controllo di routine”. Ad avere paura però sono state soprattutto le figlie dell’attore che raccomandarono poi al padre di prendere la vita già con calma ed evitare troppo stress. L’importante però è che tutto sia andato per il meglio!

Impostazioni privacy