Mangi sempre di corsa? Scopri cosa succede al tuo corpo e poi (forse) ti calmerai

Mangiare di corsa ha implicazioni serie per la salute ed è una pratica assolutamente scorretta e deleteria per il corpo.

I pasti sono momenti importanti della giornata, non solo perchè si risponde ad una necessità ma anche per avere degli attimi di tregua, tra una corsa e un’altra, quindi dedicare il giusto approccio al consumo di cibo. Pranzi fugaci, colazioni inesistenti e cene ultra abbondanti sono quanto di peggiore possa esserci per la salute.

Mangi di corsa cosa succede corpo
Mangiare di corsa ha ripercussioni sulla salute (arabonormannaunesco.it)

Oltre a valutare correttamente cosa mangiare e come farlo è anche necessario procedere nel modo migliore quindi scegliendo le combinazioni adeguate, le cotture migliori e tutte le opzioni possibili per garantire un pasto salutare. Bisogna però anche considerare un altro aspetto, ovvero le tempistiche idonee al consumo di cibo.

In una vita perennemente di corsa moltissimi hanno assunto l’abitudine sbagliata

I medici da sempre invitano a una sana alimentazione ma suggeriscono anche di non eccedere con i pasti serali, quindi cenare troppo tardi o con alimenti complessi da digerire, bere sempre tanta acqua ma moderatamente durante il pasto per non gonfiarsi eccessivamente, utilizzare pochi condimenti e preferibilmente a crudo e avere una routine anche per i pasti che sia tanto negli orari che vanno rispettati sia per quelli principali che per gli spuntini e anche il tempo che si dedica effettivamente a questo passaggio.

cosa succede al tuo corpo mangi corsa
Mangiare in fretta, danni al corpo (arabonormannaunesco.it)

Mangiare è un piacere ma è anche un atto di necessità. Tutti hanno bisogno di consumare dei pasti ed è chiaro dunque che per procedere risulta di fondamentale importanza dedicare un tempo adeguato alla masticazione e alla digestione, senza correre perennemente. I ricercatori hanno evidenziato, in base agli studi, come questo abbia un impatto notevole sulla salute. Chi mangia velocemente o sempre di corsa ha maggiori possibilità di sviluppare malattie come diabete, problemi cardiocircolatori e ipertensione.

La masticazione è importante perché invia segnali al cervello e consente di percepire in tempi giusti quando si è sazi. Se si mangia velocemente il corpo non ha il tempo di elaborare questo dato e quindi si è affamati, si tende a mangiare di più e quindi di forzare lo stomaco a introdurre più cibo, aumentandone le necessità e quindi ingrassando. Senza contare che proprio durante la masticazione il corpo produce un ormone che aiuta a combattere le infezioni, il Th17. Mangiare con calma aiuta a regolare gli ormoni e permette di garantire anche una giusta digestione. Pezzi troppo grandi sono un problema per lo stomaco e gli enzimi che devono lavorarli, rallenta il processo, causa disturbi, obesità e una serie di deficit sull’organismo anche a lungo termine.

Impostazioni privacy