Il mal di testa dietro agli occhi che sembra non abbandonarti mai: da cosa dipende e come rimediare

Il mal di testa dietro agli occhi è piuttosto frequente e può colpire uno o entrambi gli occhi. Ma da cosa dipende e come possiamo trovare sollievo? Scopriamolo insieme.

Con l’evolversi della tecnologia, è aumentato il tempo che trascorriamo sopra ai dispositivi. Gli occhi però ne risentono se passiamo le ore a guardare lo schermo del cellulare o quello di un pc. Sono nate infatti delle lenti specifiche che catturano la luce blu dei led per proteggere gli occhi. Ma sempre più italiani soffrono di mal di testa e in particolare di quello dietro agli occhi. Un dolore che sembra non abbandonarci mai e che può essere causato da diverse malattie, alcune più serie altre meno.

Mal di testa dietro agli occhi, le cause
Sempre più italiani soffrono di mal di testa – arabonormannaunesco.it

Per chi soffre di questo disturbo frequentemente, è consigliabile consultare un medico al fine di comprendere le cause e ricevere indicazioni mirate sul trattamento da seguire. Ancora non sono chiari i motivi che portano al mal di testa. Secondo una ricerca, l’emicrania sarebbe causata da un difetto nella comunicazione tra cervello, nervi e vasi sanguigni del cranio. Si creerebbe una disfunzione nei neurotrasmettitori che provocherebbero questa sensazione di dolore.

Mal di testa dietro agli occhi, da cosa dipende

Ma cosa causa il mal di testa dietro agli occhi? Ci sono infatti vari tipi di mal di testa, quelli dovuti ad una postura scorretta e alla cervicale, e quelli che vengono definiti come emicrania oftalmica, cioè una forma di mal di testa che si caratterizza per la comparsa di problemi anche alla vista. Scopriamo quindi perché le persone soffrono di questo disturbo.

Il mal di testa di tipo tensivo causa il dolore anche agli occhi – arabonormannaunesco.it

Ad essere coinvolto è il nervo trigemino, che ha varie diramazioni e se infiammato può causare dolore negli occhi, nelle labbra, al naso, al cuoio capelluto e persino sulla fronte. Ma quanti tipi di mal di testa ci sono? Il primo è di tipo tensivo ed è quello più comune. Lo ha chi sperimenta stress fisico o emotivo e può essere causato da ansia, depressione, lavoro fisico intenso, mancanza di sonno o una scorretta alimentazione. Esso a sua volta può essere episodico o cronico, nel primo caso si verifica 10-15 giorni al mese e può durare da 30 minuti a due giorni mentre quello cronico più di 15 giorni in un periodo di tre mesi.

Chi soffre di mal di testa di tipo tensivo ha dolore dietro agli occhi e uno dei motivi è dovuto  all’affaticamento visivo digitale. Essa provoca altri sintomi come visione offuscata, secchezza degli occhi e difficoltà a mettere a fuoco gli occhi dopo aver guardato uno schermo. Altre cause possono essere direttamente collegate agli occhi come il glaucoma, errori di rifrazione, strabismo o infiammazioni; oppure può essere dovuto alla sinusite acuta. Tra le cause più serie ci sono una cefalea di elevata intensità che non diminuisce e quella associata ad altri sintomi come febbre, deficit neurologici e ipertensione severa.

Il mal di testa con dolore dietro agli occhi viene principalmente risolto riposando (meglio se in una stanza buia), usando di meno i dispositivi tecnologici e assumendo un farmaco da banco. Se si hanno altri sintomi è meglio rivolgersi a un medico. Il consiglio degli esperti è quello di tenere sotto controllo lo stress e mangiare in modo sano.

Impostazioni privacy