Il lutto si abbatte su Affari Tuoi, tutti in lacrime: la storia potente e il finale agghiacciante

Puntata molto commovente è quella che è andata in onda ad Affari tuoi, in cui protagonista è stata una storia che ha lasciato senza parole.

Ormai Amadeus è stato in grado di farsi conoscere dal pubblico italiano non solo per la sua grande avventura durata 5 anni sul palco dell’Ariston. ma anche per la conduzione di Affari tuoi. E’ proprio qui infatti che tutte le sere il grande conduttore ci tiene compagnia con il suo programma che viene seguito da milioni di telespettatori.

La triste storia di Alice e Beppe
Affari tuoi fonte Rai arabonormannaunesco.it

In particolar modo ha destato molto interesse la puntata domenicale del 7 aprile in cui di fronte ad Amadeus c’era una concorrente che proveniva direttamente dalla Valle d’Aosta insieme al padre. Ma cos’è che è stato raccontato nello studio del programma?

Tutto il pubblico in lacrime nello studio di Affari tuoi

Durante la puntata di domenica 7 Aprile di fronte ad Amadeus c’era Alice, direttamente dalla Valle d’Aosta insieme al padre Beppe.

La triste storia di Alice e Beppe
Alice e Beppe affari tuoi screen programma arabonormannaunesco.it

Alice è riuscita subito a farsi notare grazie alla sua spigliatezza e alla sua simpatia, un’insegnante di sci che Amadeus ha sorteggiato dopo essere stata presente in 23 puntate in qualità di pacchista. La sorte le ha assegnato il numero 19, un pacco che però decide ben presto di scambiare con il numero 11.

Dopo essere riuscita a eliminare molti dei pacchi con cifre basse, il Dottore le propone prima 30.000 euro e in seguito a 39.000 euro per terminare la partita in fretta, anche se la concorrente rifiuta e, appoggiata dal padre, decide di andare avanti.

Quasi al termine della partita in gioco c’erano i pacchi da 200 mila e 300 mila euro e Alice prende la decisione di cambiare ancora una volta la scatola che ha tra le mani, scegliendo il 9 e lasciando andare via l’undici.

Nel momento in cui fa questa scelta, racconta anche una storia che rattrista tutto il pubblico in studio: “Spesso ho detto di essere figlia unica, in realtà non è vero. Io avevo una sorella, Giulia, che non ho conosciuto. Lei purtroppo si è ammalata da piccola ed è mancata a causa di una brutta malattia. Lei è nata il 9 settembre, quindi scelgo il 9 così ci sarà anche lei a giocare qui con noi”.

Dopo alcuni minuti e dopo aver scartato il pacco da €200.000, Alice continua a raccontare la sua storia aggiungendo altri dettagli al numero del pacco che ha deciso di conservare fino alla fine del gioco: “Il 9 maggio del 2004, quando non avevo ancora compiuto dieci anni, ho avuto un brutto incidente con la bicicletta e mi sono fratturata il cranio. Se mio padre non mi avesse portata all’ospedale a Torino, oggi non sarei qui…”, e, con gli occhi lucidi dalla commozione, cerca di spezzare quel momento triste facendo dell’ironia: “Avendo battuto la testa, forse qualche rotella non ce l’ho più a posto…”.

Quasi alla fine della puntata Amadeus si trova con una situazione decisamente positiva con un pacco da €500 e altri tre rispettivamente da 300.000, 10.000 e 5.000 euro. E così il Dottore propone alla concorrente €40.000, la cifra più alta fatta durante la serata del 7 aprile ma anche questa volta Alice decide di rifiutare e di proseguire con il suo gioco.

Una scelta che non si è rivelata molto saggia anche perché la chiamata successiva fa sfumare trecentomila euro spingendo così il Dottore a proporle soltanto 3.000 euro.
Alla fine del percorso restano in gioco soltanto due pacchi quelli da 5.000 e 10.000 euro.

E così Alice decide di non aprire più il suo pacco per indirizzarsi verso la regione fortunata. La loro scelta ricade sulla Toscana portandoli però ad un esito negativo. L’ultima mossa che decide di giocare è quella di puntare sul Piemonte anche se era il Veneto la regione vincente.

E così ha fine una puntata avvincente ma che non porta soddisfazioni da un punto di vista economico. Nonostante ciò, Alice e il padre hanno regalato ai telespettatori una storia commovente che di sicuro resterà per sempre impressa nel cuore dei presenti.

Impostazioni privacy