I medici sono tutti d’accordo: ecco cosa devi mangiare per ridurre il rischio di tumore

Una dieta variata e ricca di alcuni cibi può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare il cancro e a diminuirne la sua crescita

Ciò che mangi può influenzare drasticamente molti aspetti della tua salute, compreso il rischio di sviluppare malattie croniche come malattie cardiache, diabete e cancro. È stato dimostrato che lo sviluppo del cancro, in particolare, è fortemente influenzato dalla dieta.

Alimentazione e prevenzione tumori: i consigli da seguire
I consigli per prevenire i tumori con la dieta – foto web365srl – (arabonormannaunesco.it)

Molti alimenti contengono composti benefici che potrebbero aiutare a ridurne la crescita. Esistono inoltre diversi studi che dimostrano che un maggiore apporto di determinati alimenti potrebbe essere associato a un minor rischio di malattia. Di seguito, scopriamo cosa dice la ricerca e quali sono gli alimenti che potrebbero ridurre il rischio di cancro.

I cibi e le abitudini anti-cancro: gli studiosi svelano cosa mangiare

Nessun alimento può prevenire il cancro ed escludere alimenti specifici non eliminerà il rischio. Ma mangiare pasti ricchi di cibi sani come verdure, cereali integrali, fagioli e frutta e seguire alcune linee guida di base può aiutarti a ridurre il rischio di molte malattie croniche, compresi i tumori. Innanzitutto gli esperti consigliano di aumentare la quantità di frutta e verdura e fare uno spuntino con cibi sani, come frutta, verdura, noci e semi. Cambiare gli spuntini è un modo semplice per passare a un’alimentazione sana.

I cibi e le abitudini anti-cancro: gli studiosi svelano cosa mangiare
Alimenti e cancro: come mangiare per prevenire un tumore – foto pixabay – (arabonormannaunesco.it)

Tutti i carboidrati mangiati sono trasformati in zucchero: è la principale fonte di energia per il corpo. Ma per alcuni, questo processo richiede più tempo. Ecco perché il riso, la pasta e il pane integrale sono più salutari. La fibra extra rallenta la digestione, aiuta a evitare picchi di zucchero e fa sentire sazio più a lungo. Le raffinate versioni bianche invece, mettono a dura prova il tuo pancreas e probabilmente faranno venir voglia di mangiare di più.

Semplici sostituzioni per evitare picchi di zucchero includono il passaggio dal succo di frutta al consumo di frutta intera o la sostituzione della gelatina zuccherata con burro di arachidi senza zucchero sul pane tostato. È consigliato anche ridurre il consumo di carni rosse e lavorate, prediligendo al loro posto pesce, frutti di mare o pollame. Esistono inoltre molte ottime opzioni proteiche a base vegetale come fagioli, lenticchie, piselli e tofu.

Mangiare cibi più sani tuttavia non significa essere vegano o vegetariano. È stato dimostrato che i pasti che includono proteine animali magre come pollo e pesce, nonché quelle vegetali, riducono il rischio di cancro. Le carni rosse come manzo, maiale e agnello possono essere incluse con moderazione. È importante evitare di bruciare o carbonizzare la carne perché crea composti che sono stati collegati alla malattia. Al contrario, occorre utilizzare metodi di cottura lenti e a bassa temperatura come il forno o l’arrosto.

Impostazioni privacy