I medici non hanno dubbi: assumere questi alimenti aumenta notevolmente il rischio di cancro

La tutela della salute parte dall’alimentazione anche quando si tratta di ridurre al minimo il rischio di insorgenza di cancro.

In Italia solo nel 2023 ci sono state circa 395 mila nuove diagnosi di tumore, 208 mila tra gli uomini e 187 mila circa tra le donne. Si tratta di cifre in aumento rispetto l’anno precedente.

Gli alimenti che aumentano il rischio di cancro
Meglio evitare alcuni alimenti (Arabonormannaunesco.it)

La lotta contro il cancro parte dalla prevenzione e dai controlli frequenti. Riconoscere in tempo la patologia significa aumentare le speranze di vita e permettere al trattamento di agire tempestivamente evitando pessime conseguenze per la salute. La diagnosi precoce, dunque, è la chiave per limitare il numero di morti per tumori (circa 270 mila nel periodo 2007/2019) mentre la ricerca avanza e si cercano cure più efficaci soprattutto nel trattamento di alcuni particolari tipi di cancro che risultano ancora difficili da debellare.

Cosa può fare ognuno di noi per cercare di allontanare il rischio di insorgenza di cancro? Uno stile di vita sano è sicuramente fondamentale per mantenere il corpo in salute ma da qui ad avere la certezza che se non si fuma, si fa sport e si segue una dieta alimentare non si avranno diagnosi di tumore è impossibile.

Gli alimenti da evitare per prevenire il cancro

Nessun alimento può aiutare a prevenire un tumore. Sono stati fatti numerosi studi e la conclusione è che la correlazione tra alimentazione e cancro è piuttosto complessa. Ciò che possiamo fare è seguire una dieta varia ed equilibrata ed evitare di assumere troppo frequentemente alcuni alimenti come carne rossa oppure bevande alcoliche dato che accrescono il rischio di insorgenza di alcuni tipi di tumori.

Alimentazione e cancro, gli alimenti da evitare
Gli studi sul cancro e l’alimentazione (Arabonormannaunesco.it)

Lo studio degli alimenti è complicato, ci sono tante sostanze da considerare e solo dalla loro somma si possono stabilire gli effetti. Alcune ricerche hanno trovato una relazione tra ciò che consumiamo e malattia mentre in altri casi i risultati raggiunti non hanno confermato tale relazione. I ricercatori sono concordi, comunque, nell’affermare che serve una dieta varia e sana, con tanta frutta e vegetali per un effetto anticancro ma serve comunque associare a questi alimenti ricchi di sostanze benefiche altri componenti per avere gli effetti sperati.

Insomma, risulta molto complicato poter stabilire cosa fa bene e cosa no. Dipende dalle interazioni con altre sostanze e dalla quantità assunta. Nessuna alimento da solo è buono o cattivo, ci sono troppe variabili da considerare. Il consiglio rimane, dunque, quello di seguire una dieta sana, varia, moderata e di associarla all’attività fisica. Da evitare, poi, il consumo di alcol e il fumo.

Impostazioni privacy