I 10 sintomi da non sottovalutare: ti indicano la presenza di una malattia autoimmune grave

Sono molte le malattie definite subdole perché possono dare sintomi non facilmente riconoscibili, almeno all’inizio.

Tutti dovrebbero imparare ad ascoltare meglio i segnali inviati dal corpo, così da poter poi approfondire la situazione col proprio medico curante.

sintomi da non sottovalutare malattia autoimmune
Alcuni sintomi che sembrano banali possono nascondere patologie importanti – Arabonormannounesco.it

ma, forse per timore o poca conoscenza, li attribuiamo a stanchezza, stress, all’alimentazione sbagliata o più genericamente a un periodo “no”. Invece nessun disturbo di salute, anche piccolo, andrebbe mai sottovalutato perché in alcune occasioni si tratta di un campanello d’allarme.

Attenzione a questi sintomi banali potrebbero nascondere una malattia autoimmune

La scienza, la ricerca e la medicina hanno trovato nel corso del tempo molte soluzioni ai più svariati problemi di salute, ma è anche vero che molte malattie sono in aumento. Le cause possono essere ricondotte agli stili di vita errati, ma anche all’inquinamento, alla predisposizione genetica e non da ultimo ai cambiamenti climatici. Non a caso l’OMS ha lanciato più di un allarme in questo senso.

sintomi banali malattia grave autoimmune
Attenzione ad alcuni sintomi che possono nascondere una malattia grave – Arabonormannounesco.it

Anche senza preoccuparsi eccessivamente, è sempre bene conoscere più a fondo il nostro organismo, in modo da captare tempestivamente i segnali di qualcosa che non va. Come accennato poco sopra, molti sintomi considerati comuni possono in realtà celare altre problematiche.

Il decalogo dei sintomi che riportiamo qui sotto fa comprendere come molti di essi potrebbero essere erroneamente attribuiti ad altri fattori, come un malanno di stagione, un periodo di stanchezza e stress eccessivi e via dicendo.

  1. variazioni di peso;
  2. sensibilità alla temperatura;
  3. unghie e capelli deboli;
  4. cambiamento di umore
  5. cambiamenti del sonno e affaticamento;
  6. tremore alle mani;
  7. problemi di vista;
  8. problemi gastrointestinali;
  9. ciclo mestruale irregolare;
  10. dolore nella zona del collo.

Chi non ha mai avuto uno o più di questi disturbi? Naturalmente, come detto, possono indicare i più svariati problemi di salute, ma anche la presenza di una malattia autoimmune in atto. Parliamo dei disturbi della tiroide più frequenti, ovvero ipotiroidismo e ipertiroidismo, ma anche gozzo e noduli alla toroide.

Come molti sapranno, la tiroide è una ghiandola endocrina fondamentale che si trova nella parte anteriore del collo davanti alla trachea. Le sue funzioni specifiche sono di produzione di alcuni ormoni, che devono regolare numerose funzioni dell’organismo. Quando la ghiandola non funziona correttamente, possono verificarsi squilibri di vario genere, e importantissima è la diagnosi precoce.

Solamente con un tempestivo riconoscimento della malattia in atto, infatti, si può cominciare subito ad adottare la terapia idonea, e quindi tenere a bada la malattia ed evitare le conseguenze più gravi.

Impostazioni privacy