Fuori rosa dopo due settimane dalla firma: l’annuncio è clamoroso

A due settimane dall’arrivo nella nuova squadra, è già stato messo fuori rosa: decisione irremovibile dell’allenatore

Non sempre il mercato di riparazione riesce a risultare decisivo per le sorti di una squadra. O almeno non da subito. Anche perché inserire giocatori nuovi in meccanismi già rodati, soprattutto quando provenienti da altri campionati, non è mai semplice. Lo dimostra quanto accaduto in questi giorni a un potenziale top player, approdato in una big in grande difficoltà per provare a dare una svolta alla stagione ma finito, a due settimane dalla firma, improvvisamente fuori rosa.

Mejbri fuori rosa Siviglia
Colpo di scena: a due settimane dall’arrivo è già fuori rosa (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

Una vicenda che apparentemente può sembrare normale ma che, in realtà, ha del clamoroso. Se in Italia siamo abituati infatti a tempistiche più o meno lunghe per l’ambientamento dei nuovi giocatori, a causa di un’esasperazione della tattica da parte dei nostri allenatori, all’estero è decisamente semplice vedere nuovi acquisti scendere immediatamente in campo con i propri nuovi club, anche a distanza di pochi giorni, o addirittura ore dall’arrivo.

Stavolta però le cose sono andate diversamente. A circa due settimane dalla firma di un giocatore di grande talento, potenzialmente un vero top player, il tecnico del Siviglia Quique Sánchez Flores ha deciso non solo di non dare spazio al nuovo arrivato, ma addirittura di metterlo fuori rosa. Non proprio una decisione consueta. La motivazione che lo ha portato a questa scelta è stata però spiegata dallo stesso allenatore in conferenza stampa. E in qualche modo è servita per tenere a bada la tifoseria.

Fuori rosa il nuovo acquisto del Siviglia, il tecnico Sánchez Flores svela il motivo

Mai come in questa stagione per il club andaluso le cose si sono messe male. In un’annata partita con il piede sbagliato, il Siviglia si è ritrovato improvvisamente fuori dall’Europa e in lotta per non retrocedere. Una situazione decisamente anomala per una squadra così blasonata, tra le più importanti del calcio spagnolo ed europeo, vincitrice della scorsa edizione di Europa League.

Per cercare di porre rimedio a una stagione a dir poco deludente, il club ha deciso quindi di mettere mano al portafogli. In particolare, ha acquistato in prestito con diritto di riscatto fissato a venti milioni uno dei talenti più brillanti lanciati dal vivaio del Manchester United negli ultimi anni: Hannibal Mejbri.

Mejbri fuori rosa Siviglia decisione allenatore
Colpo di scena a Siviglia: Mejbri è già fuori rosa (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

Arrivato in pompa magna circa due settimane fa e accolto con grande fiducia anche dallo stesso Sánchez Flores, il franco-tunisino classe 2003 è stato immediatamente gettato nella mischia contro il Girona, in una sfida in cui gli andalusi sono stati letteralmente travolti. E ovviamente nell’occasione non ha ben figurato. In pochi minuti ha rimediato un giallo dopo essere entrato sul 4-1 per gli avversari.

Una prima volta non proprio indimenticabile per lui. L’impatto avuto dal ragazzo ha quindi convinto il tecnico della necessità di fargli immagazzinare meglio dove si trovi e in che modo si debba comportare in campo. Perché per un talento così giovane, ritrovarsi in un club grande come il Siviglia, ma in evidente difficoltà, non è semplice.

C’è bisogno di tempo per ambientarsi e adattarsi“, ha spiegato Sánchez Flores, aggiungendo: “Dal nostro punto di vista aveva bisogno di fare un passo indietro per capire come ci organizziamo e cosa vogliamo da lui. Gli abbiamo dato questo periodo di apprendimento, tornerà in squadra e si spera darà il suo contributo fino a fine stagione. Parole che sembrano di circostanza, ma restano l’unica spiegazione che il club ha voluto fornire ai propri tifosi.

Impostazioni privacy