“È stata costretta a farlo”, Michael Schumacher, la difficile scelta della moglie: cosa sta succedendo

Corinna Schumacher non ha avuto altra scelta, per lei la decisione è stata molto sofferta anche se era l’unica cosa da fare.

Da quando Michael Schumacher ha avuto un incidente sugli sci, avvenimento che risale al 29 dicembre del 2013, aleggia un alone di mistero intorno alle sue reali condizioni di salute. Ricordiamo infatti che all’epoca l’ex campione tedesco di Formula 1 finì addirittura in coma.

La decisione drastica di Corinna Schumacher
Corinna e Michael Schumacher fonte ansa arabonormannaunesco.it

Durante gli ultimi giorni però sono stati condivisi alcuni retroscena su ciò che stanno succedendo e che vede come protagonista proprio Michael Schumacher e la moglie. In base a ciò che è stato reso noto sembrerebbe che la moglie si sia trovata costretta a prendere una decisione difficile, un qualcosa che mai e poi mai avrebbe creduto di fare. Ma che cosa è successo? Scopriamolo insieme nel testo che segue.

La decisione drastica della moglie di Michael Schumacher, non aveva altra scelta

In base a ciò che possiamo leggere sul tabloid britannico The Sun, pare che Corinna Schumacher e i figli dell’ex campione di Formula 1 al momento stiano pagando una cifra che si aggira intorno ai 7 milioni di euro all’anno per sostenere le cure necessarie per fare in modo che Michael Schumacher continui a restare in vita.

La decisione drastica di Corinna Schumacher
Corinna Schumacher in lacrime fonte ansa arabonormannaunesco.it

Infatti, gran parte degli indizi andrebbero a confermare che Corinna Schumacher non abbia avuto altra scelta se non quella di vendere il patrimonio di famiglia proprio per cercare di curare il marito.

Nel mese di maggio sembrerebbe infatti che proprio alcuni orologi che un tempo appartenevano Michael Schumacher, sono stati messi all’asta a Ginevra facendo così ottenere alla famiglia una cifra pari a 4,4 milioni di euro.

Tra gli orologi in questione sembrerebbe essere bianche un Patek Philippe modello 1948, un orologio di cui furono realizzati soltanto 58 esemplari nel mondo intero e che è stato venduto 2,5 milioni di euro.

Inoltre sembrerebbe anche che Corinna avrebbe deciso di vendere l’aereo privato di famiglia il cui costo si aggira intorno ai 31,6 milioni insieme ad altri immobili e ville non più usati da diverso tempo.

Ma se da una parte sono state condivise le scelte di Corinna Schumacher, dall’altra invece ancora non si sa nulla su quali siano le reali condizioni di salute dell’ex pilota di Formula 1. L’ultima notizia sulle sue condizioni risale al 2019 quando la famiglia aveva affermato “Potete stare certi che siete ancora nelle migliori mani e che stiamo facendo tutto il possibile per aiutarvi. Vi preghiamo di comprendere che stiamo seguendo la volontà di Michael e per questo manteniamo privata una questione delicata come la sua salute”.

Impostazioni privacy