Diabete, puoi riconoscerlo attraverso questi sintomi: alcuni possono essere confusi con altro

Riconoscere i sintomi del diabete, può rivelarsi estremamente utile per contrastare in tempo la malattia e provvedere alla migliore terapia. 

Il diabete è una delle patologie di tipo cronico più diffuse al mondo, dovuta ad una disfunzione dell’insulina e caratterizzata da elevati livelli di glucosio. Il meccanismo attivato dall’insulina, ormone secreto dal pancreas, il quale consente l’utilizzo corretto del glucosio come fonte di energia per l’organismo, subisce un’alterazione provocando uno stato di iperglicemia. La predisposizione genetica gioca un ruolo importante nello sviluppo della malattia nel paziente.

Diabete come riconoscerlo con questi sintomi
Diabete: riconoscerlo attraverso alcuni sintomi – Arabonormannaunesco.it

Esistono altri fattori che possono portare all’insorgere del diabete, come lo stile di vita eccessivamente stressante, l’alimentazione scorretta e l’utilizzo di determinati farmaci. Il paziente affetto dalla malattia, può sperimentare un tipo di diabete definito di primo livello, la cui genesi ha origine autoimmune e un diabete di tipo due, che può insorgere in età adulta e in chi ha una familiarità con la patologia. Questa seconda forma di diabete può svilupparsi anche nei bambini.

Un’altra forma di diabete, meno comune, colpisce le donne in stato di gravidanza. Si parla, in questo caso, di diabete gestazionale (DMG). Il DMG si sviluppa in seguito ai repentini cambiamenti ormonali determinati dalla gravidanza. Durante la dolce attesa, le cellule sono meno sensibili all’azione dell’insulina e, di conseguenza, portano i livelli di glicemia ad un aumento esponenziale. Il diabete gestazionale colpisce il 18% delle donne.

Riconoscere il diabete: i sintomi tipici

Il diabete può presentarsi inizialmente come una patologia subdola, difficile da riconoscere. Nella prima terapia della patologia, è fondamentale saper riconoscere i sintomi iniziali per evitare ulteriori conseguenze. Nei casi più acuti, il diabetico accusa eccessiva stanchezza, aumento del volume urinario con conseguente sete, la perdita di peso repentina, forti dolori addominali e un aumento improvviso del senso di appetito. L’iperglicemia a lungo termine, può causare le temute complicanze del diabete come la retinopatia, la nefropatia e una serie di malattie cardiovascolari.

Riconoscere il diabete attraverso questi sintomi
I sintomi per riconoscere in tempo il diabete – Arabonormannaunesco.it

Tra gli altri sintomi più comuni, il paziente può sperimentare nausea e vomito, visione offuscata o difficoltà nel mettere a fuoco e uno strano alito acetonemico. Davanti all’insorgenza di uno o più dei sintomi elencati, è necessario rivolgersi tempestivamente al proprio medico per sottoporsi agli esami di accertamento.

Attualmente non esiste un modo per prevenire l’insorgenza del diabete, ma un tipo di stile di vita sano ed equilibrato e l’aiuto farmacologico, possono supportare l’abbassamento dei livelli di glicemia nel sangue a lungo termine.

Impostazioni privacy