Cosa danneggia più la salute, l’olio o il burro? Tutti sbagliano la risposta

Coloro che sono molto attenti alla dieta si chiedono spesso se è meglio mangiare olio o burro: ecco la risposta.

Sono davvero tanti gli italiani che seguono un’alimentazione corretta e sono molto attenti a qualunque cosa consumano. D’altro canto il nostro è il Paese della dieta mediterranea, una delle più salutari, imitate e seguite in tutto il mondo. Mangiare sano, poi, significa anche vivere meglio e tenere lontane tantissime malattie.

I medici consigliano olio o burro
Olio e burro: quale danneggia di più la salute? – Arabonormannaunesco.it

“Mens sana in corpore sano” dicevano gli antichi, e non c’è niente di più vero di questa affermazione, soprattutto riportata al giorno d’oggi. Attualmente, infatti, cibi confezionati, surgelati e ricchi di grassi la fanno da padrone. Ma colore che, invece, seguono una dieta salutista si sono sempre chiesti se è meglio ingerire e cucinare con l’olio o con il burro.

Olio o burro: quale dei due è meno salutare?

La risposta a questa domanda non è semplice, in quanto dipende da diversi fattori, tra cui la quantità consumata e la composizione nutrizionale. Per quanto riguarda la prima, sia l’olio che il burro sono grassi densi dal punto di vista calorico, quindi anche una piccola quantità può apportare molte calorie.

Tra olio e burro qual è meglio mangiare?
Olio o burro: ecco quale preferire – Arabonormannaunesco.it

Per quanto riguarda invece la composizione nutrizionale, l’olio è ricco di acidi grassi insaturi, mentre il burro è ricco di acidi grassi saturi. I primi sono considerati più salutari rispetto ai secondi, in quanto possono contribuire a ridurre il colesterolo LDL, ovvero quello cattivo. In termini di contenuto calorico, in conclusione, il burro fa ingrassare più dell’olio. Infatti, 100 grammi di questo ingrediente contengono 760 calorie, mentre 100 grammi di olio extravergine d’oliva ne contengono 900.

Tuttavia, è importante notare che la quantità di burro necessaria per cucinare o condire un alimento è generalmente inferiore a quella d’olio. In termini di composizione nutrizionale, però, quest’ultimo è considerato una scelta più salutare rispetto al burro. Infatti, l’olio è ricco di acidi grassi insaturi, che abbassando il colesterolo LDL aiutano a migliorare la salute del cuore. Il burro, invece, è ricco di acidi grassi saturi, che possono aumentare il colesterolo LDL, insieme al rischio di malattie cardiache.

Infine, la scelta tra olio e burro è una questione di equilibrio. Se si cerca di mantenere un peso corporeo sano e migliorare la salute del cuore, è preferibile scegliere l’olio, in particolare quello extravergine d’oliva. Tuttavia, anche il burro può essere consumato con moderazione, senza eccedere nelle quantità. In ogni caso il consiglio è quello di usare con moderazione entrambi, dal momento che sono grassi densi dal punto di vista calorico, quindi anche una piccola quantità può apportare molte calorie.

Impostazioni privacy