Contagi record: un nuovo terribile virus proveniente dall’Asia minaccia il mondo intero

Sta arrivando un nuovo, pericolosissimo virus dall’Asia. Ecco tutto quello che sappiamo finora e cosa dobbiamo aspettarci.

La malattia che sta sconvolgendo il Giappone potrebbe essere la malattia X che sta preoccupando i virologi. Il virus che sta causando il panico si manifesta come sindrome da shock tossico streptococcico, e sta colpendo moltissime persone nel Paese del Sol Levante. La situazione è preoccupante, tanto che la Federcalcio nordcoreana ha deciso di rimandare la partita che aveva in programma con il Giappone, che avrebbe deciso chi si sarebbe qualificato per i Mondiali.

Arriva un nuovo virus dall'Asia, panico in tutto il mondo
È stato rilevato un nuovo virus in Asia, e tutto il mondo è in grave pericolo – arabonormannaunesco.it

È già arrivato da qualche tempo l’allarme dell’OMS sulla nuova malattia X. Questo agente patogeno, di cui i dettagli ancora non sono chiari, potrebbe trasformarsi molto rapidamente in una nuova epidemia internazionale. La patologia, di cui al momento non si sa molto, prende la forma di un’infezione batterica che si sta diffondendo con velocità da record, con 941 casi già confermati. Mentre alcuni casi erano già stati registrati nel 2023, nei primi due mesi del 2024 abbiamo già visto 378 nuovi casi, attirando l’attenzione dell’OMS per paura di una nuova epidemia.

Nuovo virus pericolosissimo dall’Asia: pericolo di epidemia?

A parlare della malattia X ci pensa la virologa Ilaria Capua. Secondo la virologa le possibilità che la malattia si trasformi in un’epidemia sono estremamente alte. Non basta la recente disavventura con il COVID a prepararci: le epidemie sono inevitabili, soprattutto quando si parla di virus sconosciuti. Alcuni esperti sospettano che la malattia X sia legata strettamente al COVID stesso, ma Capua sospetta si tratti di qualcosa di ben più pericoloso, a cui dovremo fare massima attenzione.

I pericoli del nuovo virus proveniente dall'Asia
Secondo gli esperti i pericoli del nuovo virus dall’Asia sono altissimi – arabonormannaunesco.it

La più grande paura rispetto al COVID, al momento, è che i decessi tra gli under 50 finora registrati sono molto più alti. Su 65 contagi registrati nel 2023 sotto i 50 anni, 21 sono deceduti. In generale il 30% delle persone ammalate sono poi morte, rappresentando un tasso di mortalità ben oltre quello del COVID.

A questo si aggiungono molti fattori ancora sconosciuti del nuovo virus, che stanno lasciando gli esperti in una situazione difficile. Al momento siamo ancora in alto mare, quindi, e la Capua raccomanda di mantenere l’attenzione rivolta verso l’Asia. Se i nuovi attacchi di sindrome da shock tossico streptococcico sono collegati alla malattia X, infatti, è assolutamente obbligatorio non ripetere gli stessi errori del COVID. Farsi trovare impreparati di nuovo potrebbe, infatti, avere conseguenze devastanti per tutto il pianeta.

Impostazioni privacy